cerca CERCA
Lunedì 20 Settembre 2021
Aggiornato: 20:21
Temi caldi

COVID 19, fase 2: riaprono studi di consulenza automobilistica Unasca: più digitali con documento unico di circolazione

04 maggio 2020 | 17.50
LETTURA: 3 minuti

“Nei due mesi di lockdown abbiamo contribuito a sbrigare le pratiche indifferibili per permettere la circolazione di mezzi necessari a far marciare il Paese: dal trasporto delle merci (in particolare alimentari e medicinali), ai mezzi di soccorso e quelli per l’igiene urbano. Un lavoro silenzioso ma essenziale, che siamo orgogliosi di aver svolto”

Roma, 4 maggio 2020 – Il Governo ha incluso gli Studi di consulenza automobilistica tra le imprese che possono riaprire al pubblico il 4 maggio, in concomitanza con quelle di commercio dei veicoli. La ripartenza della filiera dell’automotive sarà all’insegna della digitalizzazione: dal 6 maggio, infatti, aumenta il numero di pratiche automobilistiche che verranno incluse nel fascicolo digitale del Documento Unico di circolazione.

«Siamo gli sportelli sul territorio a disposizione degli automobilisti, degli autotrasportatori, dei motociclisti. Riapriamo dopo due mesi pronti a osservare tutte le norme di precauzione per tutelare la salute di utenti e dipendenti delle nostre aziende. Nei due mesi di lockdown abbiamo contribuito a sbrigare le pratiche indifferibili per permettere la circolazione di mezzi necessari a far marciare il Paese: dal trasporto delle merci (quali in particolare alimentari e medicinali), ai mezzi di soccorso, e quelli per l’igiene urbano. Un lavoro silenzioso ma essenziale che siamo orgogliosi di aver svolto», dichiara Yvonne Guarnerio, Segretario nazionale degli Studi di consulenza UNASCA (Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica).

Una grande novità riguarda il fatto che, gli Studi ripartiranno all’insegna del Documento Unico di circolazione. La più importante svolta nel processo di digitalizzazione nel mondo dei servizi per la circolazione fisica e giuridica dei veicoli. «Esattamente un anno fa – prosegue Guarnerio –, UNASCA ha organizzava un importante convegno con Motorizzazione e ACI/PRA, a Roma, per fare il punto su questo processo epocale, ovvero quello del Documento Unico del veicolo. Purtroppo si comincia oggi, mentre il Paese riparte con scenari preoccupanti, con previsioni di caduta del PIL, e in particolare di caduta verticale del mercato dell’auto. Tuttavia il Documento Unico è un traguardo storico, presidiato costantemente dalla nostra categoria, soprattutto da quel 5 maggio dello scorso anno. Naturalmente abbiamo accompagnato i nostri professionisti con numerosi seminari sia frontali sia, dopo l’avvio del lockdown, su piattaforme digitali. Il risultato è che siamo pronti a lavorare

in formato completamente dematerializzato una serie di pratiche auto, fermo restando che fin dal 2004 come Sportelli Telematici dell’Automobilista (STA), si gestiscono telematicamente già il 95% delle stesse.

QUALI PRATICHE DAL 6 MAGGIO

- le così dette mini-volture, cioè i passaggi di proprietà a favore dei Concessionari/Commercianti di veicoli, che acquistano e/o prendono in permuta mezzi usati

- le cessazioni dalla circolazione (così dette radiazioni) per rottamazione e per definitiva esportazione all’estero.

Saranno inoltre gestibili, a richiesta, immatricolazioni, re-immatricolazioni e trasferimenti di proprietà.

UNASCA

Con circa 3.400 punti, UNASCA rappresenta la principale Associazione di categoria delle Autoscuole, delle Scuole Nautiche e degli Studi di Consulenza Automobilistica (anche noti come Agenzie Pratiche Auto). Si è costituita nel 1967 senza fini di lucro ed è portavoce di una realtà occupazionale di oltre 20.000 addetti.

UNASCA si pone come soggetto di riferimento per le Istituzioni nell'ambito della tutela, della riforma e della modernizzazione dei settori che rappresenta, nell'ottica di:

· Tutelare il valore e la qualità dei servizi offerti dagli operatori

· Valorizzare l'etica professionale degli associati

· Offrire un supporto concreto alla Pubblica Amministrazione nello svolgimento della sua attività

· Garantire il consumatore finale

Ufficio stampa

UNASCA

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza