cerca CERCA
Venerdì 17 Settembre 2021
Aggiornato: 11:39
Temi caldi

Covid, a San Marino studio genetico sul virus

18 agosto 2020 | 15.05
LETTURA: 1 minuti

Si tratta di un'indagine di tipo osservazionale e che coinvolgerà circa 800 persone tra coloro che erano stati contagiati e anche non contagiati

alternate text
(Fotogramma)

Prenderà il via da fine agosto lo studio genetico sul Covid-19 A San Marino. Si tratta di una ricerca che si pone l’obiettivo di identificare i fattori genetici che possono influenzare l’infezione da Sars Cov-2. Lo studio, della durata di circa 2 anni, coinvolgerà persone maggiorenni che sono state sottoposte alla quarantena perché esposte al rischio infezione. Ne dà notizia, in una nota, l'Istituto per la sicurezza sociale della Repubblica di San Marino.

Si tratta di un'indagine di tipo osservazionale - che non prevede somministrazione di farmaci - e che coinvolgerà circa 800 persone tra coloro che erano stati contagiati e anche non contagiati. Lo studio, oltre a contribuire a una maggiore conoscenza sui contagi, potrà portare anche a un test genetico predittivo sul rischio di contrarre o meno l’infezione da parte del nuovo coronavirus, spiega la nota in cui si precisa che "la partecipazione allo studio è volontaria e non prevede compensi economici. Ci si può anche ritirare dallo studio in corso senza dover dare spiegazioni e senza alcuna penalità o conseguenze".

Lo studio è portato avanti dall’Istituto per la sicurezza sociale di San Marino in collaborazione con il laboratorio del Dipartimento di Scienze biomediche e chirurgico specialistiche dell’università di Ferrara e sarà effettuato attraverso lo studio del Dna ottenuto tramite il prelievo di un campione di sangue. Da fine agosto, partiranno le telefonate alla popolazione che era stata sottoposta a quarantena, per chiedere l’adesione a partecipare alla ricerca, conclude la nota.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza