cerca CERCA
Lunedì 29 Maggio 2023
Aggiornato: 11:09
Temi caldi

Covid, dopo Gryphon è allerta per variante Kraken: in Usa boom di contagi

03 gennaio 2023 | 15.56
LETTURA: 1 minuti

L'epidemiologo statunitense Eric Feigl-Ding: "E' più immunoevasiva e più contagiosa"

alternate text
(Afp)

Dopo la variante Gryphon, un altro osservato speciale. La nuova sottovariante Covid Xbb1.5 - identificata come Kraken - potrebbe "destare preoccupazione nel 2023" anche in Europa, dopo che il numero di casi negli Stati Uniti "è raddoppiato in una settimana". A lanciare l'allarme è l'epidemiologo statunitense Eric Feigl-Ding, che ha condiviso le informazioni su Twitter, sostenendo "che la nuova variante è più immunoevasiva e più efficace nell'infettare rispetto ad altre sottovarianti di Omicron". Xbb1.5 è stata subito ribattezzata Kraken dagli esperti su Twitter, come il leggendario mostro marino.

Leggi anche

Secondo Feigl-Ding, "non vedevamo una crescita così rapida di casi dall'arrivo di Omicron Ba.1 un anno fa". Anche l'epidemiologo britannico Tim Spector, sempre via Twitter, ha lanciato un allarme su Xbb1.5: "Potrebbe essere la nuova variante a cui prestare attenzione nel 2023". Gli esperti della Columbia University affermano "che è molto probabile che Xbb.1.5 abbia avuto origine negli Stati Uniti, con il primo caso rilevato nell'area di New York ad ottobre 2022". Da oltreoceano, dunque, arriva un nuovo sorvegliato speciale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza