cerca CERCA
Venerdì 22 Gennaio 2021
Aggiornato: 08:12

Covid, Bassetti: "Varianti si scoprono in laboratorio, investiamo lì"

11 gennaio 2021 | 13.39
LETTURA: 1 minuti

L'infettivologo: "Probabile che in Italia già ne circolino diverse, accelerazione casi in ultimi giorni c'è stata, non abbassare la guardia"

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma)
(Adnkronos)

"E' probabile che in Italia già circolino diverse varianti oltre a quella inglese, ci sono e ci saranno sempre perché il virus muta velocemente. L'accelerazione dei contagi negli ultimi giorni c'è stata e dobbiamo fare attenzione e non abbassare la guardia. Ma si deve investire di più sui laboratori di genomica, altrimenti le notizie sulle varianti sono illazioni. Oggi alcuni laboratori fanno sequenziamento, vanno a vedere se è presente una variante o meno, ma la maggior parte non lo fa". Lo spiega all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova.

"Quindi - prosegue Bassetti - come facciamo a sapere cosa succede in tutte le Regioni e in tutte le province? Fino a che non avremo una raccolta puntuale sul territorio di ciò che avviene nei laboratori, non sapremo cosa sta accadendo nel nostro Paese". Sulla possibilità che i vaccini anti-Covid funzionino su queste varianti, l'infettivologo risponde "che sembrerebbe di sì e comunque in ogni caso se queste varianti diventassero ancora maggiori i vaccini possono essere modificati per affrontarle".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza