cerca CERCA
Giovedì 16 Settembre 2021
Aggiornato: 12:43
Temi caldi

Covid, Camomilla Italia: è un massacro -25% vendite abiti donna e a Natale non si recupera

01 dicembre 2020 | 17.02
LETTURA: 2 minuti

A Natale non potremo recuperare le perdite ma puntiamo a recuperare un po' di fatturato

alternate text
(Fotogramma)

Le aziende del retail stanno vivendo "uno dei momenti più difficili in questo periodo di pandemia e per quanto riguarda il nostro settore, l'abbigliamento donna, siamo tra i più penalizzati rispetto ad altre categorie merceologiche quali ad esempio intimo e abbigliamento bambino". Ad affermarlo all'Adnkronos è Annamaria Pierro, amministratore delegato di Camomilla Italia, il brand dell'abbigliamento per donna che conta su una rete di 220 negozi in Italia, tra quelli di proprietà e in franchising. In particolare, l'imprenditrice napoletana si riferisce alle limitazioni al commercio presenti nelle zone rosse, ma anche in quelle arancioni e gialle, dove si assiste a "una disparità di trattamento" mentre le spese continuano a correre anche con le vetrine abbassate. "Nel 2020 il calo del fatturato, se ci andrà bene, non sarà meno del 25%, è molto dura" sostiene. E in vista delle feste natalizie Annamaria Pierro non nutre particolari aspettative. "E' difficile recuperare a Natale, dopo aver perso le vendite di ottobre e novembre, la stagione in cui - spiega - si vendono capi importanti come piumini, cappotti, completi, tailleur. A Natale si pensa soprattutto a fare dei pensierini".

Gli imprenditori di questo settore sono "massacrati" insiste e questo fatto "è il massimo del controsenso per la tenuta di aziende e persone che lavorano. Follia allo stato puro - si lamenta - stiamo facendo da ammortizzatori sociali visto che la nostra azienda conta più di 1.000 lavoratori compreso l'indotto. Lottiamo con le unghie e i denti ma finora non siamo stati ascoltati. Speriamo che si possa stare aperti nei centri commerciali e durante i fine settimana, nel periodo che precede il Natale".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza