cerca CERCA
Domenica 18 Aprile 2021
Aggiornato: 21:29
Temi caldi

Covid, contro Conte e sei ministri oltre 200 esposti e denunce

13 agosto 2020 | 13.41
LETTURA: 1 minuti

Ma per gli stessi pm le "notizie di reato sono infondate e da archiviare"

alternate text

Sono oltre duecento gli esposti e le denunce presentate da cittadini sull'operato del governo nel periodo del lockdowon e dell'emergenza Coronavirus e che la Procura di Roma ha trasmesso, sollecitando l’archiviazione, al Tribunale dei ministri. Gli esposti, passasti ai pm Eugenio Albamonte e Giorgio Orano, riguardano due ambiti della gestione da parte del governo: da un lato si accusa l'esecutivo di non aver saputo affrontare l'emergenza, ipotizzando i reati di epidemia colposa, omicidio colposo e delitti colposi contro la salute pubblica.

Nel secondo filone sono stati inseriti gli esposti in cui si ipotizzano reati di abuso d’ufficio e attentato contro i diritti politici del cittadino per l'imposizione delle norme legate al lockdown. Gli stessi pm però, dopo aver iscritto, come atto dovuto, il presidente del consiglio Conte e i ministri  Bonafede, Di Maio, Gualtieri, Guerini, Lamorgese e Speranza, considerano "le notizie di reato infondate e dunque da archiviare".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza