cerca CERCA
Mercoledì 22 Settembre 2021
Aggiornato: 09:29
Temi caldi

News to go

Covid e farmaci: boom degli ansiolitici nel 2020

24 luglio 2021 | 11.24
LETTURA: 1 minuti

Acquisti in crescita anche per gli antipiretici

Anno di paure e isolamento il 2020 segnato dalla pandemia. Stati d'animo che si riflettono ancora di più nei consumi dei farmaci a carico del cittadino. Guardando ai medicinali di classe C, spiccano gli ansiolitici che si collocano al primo posto tra le categorie a maggior spesa. Spesa che per questi farmaci - benzodiazepine - è stata di poco superiore ai 400 milioni di euro nel 2020, con un consumo di 28 dosi Ddd (dose definita giornaliera) al giorno. L'incremento in entrambi gli indicatori è di circa il 9,5% rispetto all'anno precedente, secondo quanto segnala il Rapporto nazionale 2020 sull'uso dei farmaci in Italia, realizzato dall'Osservatorio nazionale sull'impiego dei medicinali (OsMed) dell'Agenzia italiana del farmaco Aifa, e presentato oggi.

Un'altra 'famiglia' di molecole che ha vissuto un vero boom nel 2020 sono gli antipiretici: al secondo posto, con 294,2 milioni di euro pari al 9% della spesa totale, si collocano infatti le anilidi, categoria con il maggior incremento (+49%) rispetto al 2019. Altri farmaci con livello di spesa superiore ai 200 milioni sono quelli usati nella disfunzione erettile (212,9 milioni di spesa, in calo del 7,9%, e +5,6% delle dosi).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza