cerca CERCA
Venerdì 23 Luglio 2021
Aggiornato: 17:37
Temi caldi

Covid e origine virus, per la Cina "arroganza" dell'Oms

22 luglio 2021 | 09.50
LETTURA: 1 minuti

La Cina si dice "scioccata" dai piani dell'Organizzazione mondiale della Sanità per la seconda fase di studio sulle origini del Covid-19

alternate text
(Fotogramma/Ipa)

La Cina si dice "scioccata" dai piani dell'Organizzazione mondiale della Sanità per la seconda fase di studio sulle origini del Covid-19 in Cina. Lo fa tramite il vice direttore della Commissione sanitaria nazionale, Zeng Yixin, che - si legge sul Global Times - ha parlato di "mancanza di rispetto per il buonsenso e arroganza nella proposta".

La Cina, ha detto Zeng durante una conferenza stampa secondo quanto riporta l'agenzia Xinhua, spera che l'Oms tratti il tracciamento delle origini del Covid-19 come una "questione scientifica", senza "interferenze politiche" e promuova un lavoro da portare avanti "in più Paesi e regioni del mondo". Per Zeng, quello che ha riguardato la prima fase delle indagini "non va ripetuto".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza