cerca CERCA
Martedì 07 Dicembre 2021
Aggiornato: 11:12
Temi caldi

Covid Gb, contagi spaventano. "Governo Johnson verso stretta"

24 ottobre 2021 | 13.32
LETTURA: 1 minuti

Secondo i media, Downing Street starebbe considerando l'obbligo di mascherina e il passaporto vaccinale. Ma il premier ha finora sempre negato la necessità di mettere in campo il Piano B

alternate text
(Afp)

L'impennata dei contagi da Covid spaventa il Regno Unito. E dopo che da quasi due settimane si registra una media di 45mila casi al giorno, il governo di Boris Johnson si starebbe apprestando ad attuare in Inghilterra il 'Piano B', reintroducendo una serie di misure restrittive, tra cui il pass vaccinale. Lo scrive il Guardian nella sua versione domenicale, riferendo che l'agenzia per la sicurezza sanitaria, la Ukhsa, venerdì ha contattato le varie autorità locali inglesi per sollecitare il loro sostegno all'"immediata attuazione del piano invernale - il Piano B".

Leggi anche

Il premier Johnson ha finora ripetutamente respinto le richieste giunte da più parti del mondo medico e scientifico riguardo alla necessità di mettere in campo il Piano B. Le misure previste nel Piano, che venne illustrato mesi fa come alternativa di emergenza alla fine delle restrizioni, comprendono l'introduzione di passaporti vaccinali per gli eventi con grande afflusso di persone e l'obbligo di indossare le mascherine in alcuni luoghi.

Johnson ha ieri lanciato un appello agli over 50 affinché si sottopongano alla terza dose del vaccino.

Dai dati diffusi oggi dalle autorità britanniche emerge che sono 39.962 i nuovi contagi da coronavirus oggi nel Regno Unito e si registrano altri 72 morti. Dall'inizio della pandemia il numero totale dei morti si attesta a 139.533. Attualmente ci sono 8.238 pazienti in ospedale con Covid-19.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza