cerca CERCA
Lunedì 10 Maggio 2021
Aggiornato: 20:33
Temi caldi

 

Covid, Merkel: "Sputnik? Se non lo approva Ema possibile via tedesca"

19 marzo 2021 | 20.01
LETTURA: 1 minuti

Draghi condivide la linea: "Cerchiamo prima coordinamento Ue, sennò bisogna essere pronti a fare da soli"

alternate text
(Afp)

La Germania non esclude l'uso del vaccino russo Sputnik anche se non dovesse essere approvato dall'Ema. Ad annunciarlo è stata la cancelliera tedesca Angela Merkel dicendo di voler "utilizzare ogni vaccino approvato dall'ente regolatorio europeo Ema". Ma "se non ci sarà l'autorizzazione europea potremo ricorrere alla via tedesca", ha chiarito durante una conferenza stampa a Berlino dopo un vertice tra il governo e i Laender sui vaccini.

Una linea condivisa anche dal presidente del Consiglio Mario Draghi. "Telefono spesso a Ursula von der Leyen perché il coordinamento europeo è la prima strada da cercare. Se il coordinamento europeo funziona - ha detto il premier in conferenza stampa- bene. Altrimenti sulla salute, bisogna essere pronti a fare da soli. Questo ha detto Merkel e questo è quello che dico qui".

Quanto al vaccino di AstraZeneca, "mi vaccinerei sicuramente con AstraZeneca", ha detto Merkel, all'indomani del nuovo via libera dell'Ema dopo i controlli sulla sicurezza del farmaco anglo-svedese. "Abbiamo buone possibilità di poter offrire la vaccinazione a tutti i cittadini tedeschi entro l'estate", ha affermato la cancelliera annunciando che "dopo Pasqua anche i medici di famiglia dovranno iniziare le vaccinazioni contro il coronavirus".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza