cerca CERCA
Sabato 26 Novembre 2022
Aggiornato: 21:14
Temi caldi

Covid, Gismondo: "Antivirali da medico famiglia svolta, serviva mesi fa"

12 aprile 2022 | 12.53
LETTURA: 1 minuti

"Molte persone non hanno potuto curarsi a causa di inutili lungaggini, ora formazione per uso corretto"

alternate text
(Fotogramma)

La possibilità, per i medici di famiglia, di prescrivere le pillole antivirali contro Covid-19 "io credo che sarà una svolta nella lotta alla pandemia". Un provvedimento che "avremmo dovuto anticipare almeno di qualche mese, da quando questi farmaci sono stati autorizzati e messi a disposizione". Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell'ospedale Sacco di Milano, commenta così all'Adnkronos Salute il via libera atteso dall'Agenzia italiana del farmaco Aifa.

"E' una disposizione che aspettiamo da tempo e che dovrebbe farci riflettere - sottolinea - su quante persone non hanno potuto curarsi a causa di inutili lungaggini". Per questo "la accogliamo con entusiasmo", continua l'esperta. "Adesso però - precisa - così come si è fatto giustamente con i vaccini" anti-Covid, "bisogna aiutare la classe medica a formarsi sull'impiego più corretto di questi farmaci e a utilizzarli, perché sappiamo che purtroppo giacciono in gran parte inutilizzati" per via della burocrazia, "ma anche perché non c'è abbastanza conoscenza - puntualizza Gismondo - Quindi bene questa opportunità, e facciamo in modo che, grazie alla formazione, gli antivirali orali vengano impiegati per i pazienti che ne possono beneficiare".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza