cerca CERCA
Venerdì 14 Maggio 2021
Aggiornato: 12:42
Temi caldi

Covid India, superati i 20 milioni di contagi

04 maggio 2021 | 07.46
LETTURA: 2 minuti

Nelle ultime 24 ore registrati anche 3.449 morti, per un totale di 222.408

alternate text
(Afp)

L'India ha superato i 20 milioni di casi di Covid 19 dall'inizio della pandemia. E' quanto emerge dai dati ufficiali delle autorità sanitarie, che hanno registrato nelle ultime 24 ore altri 357.229 contati, per un totale di 20,3 milioni, mentre i morti sono 3.449 per un totale di 222.408.

Tra le città indiane più colpite dalla nuova ondata di Coronavirus c'è Varanasi, sacra agli induisti, situata nel collegio elettorale che ha eletto Narendra Modi, l'attuale primo ministro. E nella città molti si sentono abbandonati, si chiedono dove il loro eletto si trovi nel momento del bisogno e a Varanasi non ci sono più posti letto in ospedale, non c'è più ossigeno, né ambulanze, e sottoporsi ad un test anti-Coronavirus può richiedere tempi molto lunghi. Negli ultimi dieci giorni, la maggior parte delle farmacie ha esaurito le scorte di medicinali di base, vitamine, zinco, paracetamolo.

"Siamo tempestati di telefonate da persone che ci chiedono di trovare loro un letto o dell'ossigeno", ha raccontato un professionista del sistema sanitario nella città, citato dalla Bbc. "Con le medicine di base quasi finite, la gente si prende quelle scadute. Dicono che sono un pò meno efficaci, ma almeno è qualcosa".

Gli abitanti raccontano che i primi problemi si sono avuti a marzo, quando i casi sono aumentati esponenzialmente a Delhi e Mumbai e le autorità locali hanno iniziato ad imporre restrizioni. I lavoratori migranti allora sono tornati verso casa a Varanasi e nella zona circostante, a bordo di treni, autobus, camion sovraffollati. Molti sono tornati per la festa dei colori o per votare alle elezioni locali il 18 aprile, organizzate a dispetto del fatto che gli esperti fossero di parere contrario. Settecento insegnanti che hanno lavorato nei seggi sono poi morti e le elezioni hanno favorito la diffusione del virus.

Allarmata dalla situazione, la corte di Allahabad ha ordinato un coprifuoco di una settimana il 19 aprile per Varanasi ed altre 4 città. Ma le autorità dello stato si sono rifiutate di tradurlo in pratica e si sono rivolte alla Corte Suprema per avere ragione. A Varanasi si sono registrati finora 70,612 casi di contagio e 690 decessi. Il 65% dei primi sono emersi dallo scorso primo aprile ad oggi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza