cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 05:43
Temi caldi

Covid, infettivologi: "Aumentano ricoveri, soprattutto no vax e anziani"

01 luglio 2022 | 13.57
LETTURA: 1 minuti

"Magari non hanno la polmonite, ma una febbre e sono disidratati. Dobbiamo stare attenti"

alternate text
Fotogramma

"I reparti Covid si stanno di nuovo riempiendo e se l'andamento dei nuovi casi continuerà ad aumentare ci sarà sicuramente una maggiore pressione sugli ospedali. Abbiamo, voglio ricordarlo, ancora 6-7 milioni di italiani non vaccinati. E infatti oggi la maggior parte di chi arriva in ospedale è non vaccinato, anziano e spesso ha altre patologie. Magari non hanno la polmonite, ma la febbre e sono disidratati, possono essere ricoverati e poi dimessi se non ci sono complicazioni. Ma l'infezione da Sars-CoV-2 e anche questo caldo possono destabilizzare e scompensare chi ha comorbidità. Dobbiamo ancora stare attenti". Lo sottolinea all'Adnkronos Salute Claudio Mastroianni, presidente della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit) e ordinario di Malattie infettive all'Università Sapienza di Roma, facendo il punto sulla situazione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza