cerca CERCA
Sabato 25 Settembre 2021
Aggiornato: 11:07
Temi caldi

Covid, Madrid torna in lockdown

02 ottobre 2020 | 16.50
LETTURA: 1 minuti

E' la prima capitale europea. Tra le misure messe in atto la riduzione degli orari di apertura di bar e ristoranti, che dovranno chiudere alle 23 invece che all'una. Inoltre i ristoranti, le palestre e i negozi potranno accogliere solo la metà dei clienti abituali

alternate text
(Foto Afp)

Madrid sarà la prima capitale europea a tornare in lockdown, a partire dalle 22 di questa sera e per almeno 14 giorni, insieme alle sue nove città satellite. Per circa 4,8 milioni di cittadini spagnoli scattano quindi misure restrittive messe in atto per contenere la diffusione del coronavirus, dato l'aumento dei casi in Spagna, il Paese maggiormente colpito dall'infezione in Europa.

Lo scenario non sarà paragonabile a quello del marzo scorso, quando era vietato uscire di casa. Tra le misure messe in atto vi è la riduzione degli orari di apertura di bar e ristoranti, che dovranno chiudere alle 23 invece che all'una. Inoltre i ristoranti, le palestre e i negozi potranno accogliere solo la metà dei clienti abituali.

Al momento non sono previste sanzioni per chi lascerà la Comunità autonoma di Madrid, come ha spiegato il ministro della Salute Enrique Ruiz Escudero, esortando comunque a evitare gli spostamenti non necessari. La decisione, presa dal governo centrale, è stata contestata dal presidente della Comunità di Madrid Isabel Diaz Ayuso che ha presentato ricorso denunciando una ''prevaricazione di poteri'' ed evidenziando i danni economici di un nuovo lockdown che ''limita i diritti fondamentali''.

Nel ricorso presentato dalla Comunità di Madrid si stima che l'impatto di queste nuove misure restrittive per il 71% della popolazione della capitale rischia di provocare una perdita di ''750 milioni di euro la settimana''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza