cerca CERCA
Lunedì 20 Settembre 2021
Aggiornato: 18:19
Temi caldi

Covid Italia, 6.513 contagi e 16 morti: bollettino 31 luglio

31 luglio 2021 | 17.49
LETTURA: 9 minuti

I numeri della Protezione Civile, con i dati e le news regione per regione, sulla pandemia di coronavirus

alternate text
Fotogramma

Sono 6.513 i nuovi contagi da Covid in Italia (ieri 6.619), secondo i dati del ministero della Salute diffusi dalla Protezione Civile. Da ieri sono stati registrati altri 16 morti (ieri 18) che portano a 128.063 il totale delle vittime da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 264.860 tamponi, con un tasso positività che diminuisce al 2,45% (ieri 2,6%).

Leggi anche

In aumento le persone ricoverate in ospedale con sintomi che sono 1.851 (ieri 1.812), con un aumento di 39 persone rispetto a ieri mentre sono 214 i ricoverati in terapia intensiva (+13 rispetto a ieri), con 25 ingressi nelle ultime 24 ore. Sono 4.134.680 i guariti (+2170) e 87.285 gli attualmente positivi (+4323).

Ecco i dati regione per regione:

SICILIA - Sono 901 i nuovi contagi da coronavirus in Sicilia oggi 31 luglio, secondo i dati dell'ultimo bollettino. La Sicilia è prima in Italia per numero di contagi. Ecco la situazione nel dettaglio: nelle ultime 24 ore si sono registrati 901 nuovi casi, 4 morti e 222 pazienti dimessi o guariti. In Sicilia, in totale sono 10.670 le persone positive al Covid 19 - 675 in più di ieri - e di queste 275 sono ricoverate in regime ordinario, 31 in terapia intensiva e 10.364 sono in isolamento domiciliare. L'isola è seconda solo al Lazio per numero di ricoveri.

LOMBARDIA - Sono 777 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore. I morti, secondo i dati del Ministero della Salute, sono 4, per un totale di 33.827 dall'inizio della pandemia. I tamponi effettuati sono stati 39.400. I ricoverati negli ospedali lombardi sono 206, cinque in meno di ieri, mentre in terapia intensiva sono ricoverate 25 persone, una in più di ieri. Sono 231 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in provincia di Milano. Secondo i dati del Ministero della Salute, a Brescia sono 37, a Varese 161, Monza e Brianza 47, a Como 63, a Bergamo 57, a Pavia 28, a Mantova 46, a Cremona 30, a Lecco 8, a Lodi 15 e a Sondrio 3.

CAMPANIA - Sono 471 i nuovi casi di coronavirus emersi ieri in Campania dall'analisi di 8.811 tamponi molecolari. Nella giornata di ieri in Campania sono stati eseguiti e analizzati anche 8.431 tamponi antigenici. Non si registrano nuovi decessi avvenuti nelle ultime 48 ore, mentre sono stati registrati 2 decessi avvenuti in precedenza.

In Campania sono 12 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva (uno in più rispetto a ieri), 196 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza (+13 rispetto a ieri). I dati sono contenuti nel bollettino diffuso dall'Unità di crisi della Regione Campania.

LIGURIA - Sono 156 i contagi da coronavirus in Liguria oggi, 31 luglio 2021, secondo i dati del bollettino della regione. Da ieri, registrato un morto. I nuovi casi sono stati individuati su 3.452 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 3.967 tamponi antigenici rapidi. I pazienti ricoverati per covid in ospedale sono 42, in terapia intensiva 9 persone. Secondo i dati della Protezione Civile, gli attuali positivi sono 1.204 (+ 45), mentre i dimessi/guariti sono 99.761 (+ 110).

ABRUZZO - Oggi in Abruzzo 85 contagi da coronavirus (di età compresa tra 2 e 90 anni - 9 Aq, 24 Ch, 24 Pe, 31 Te) secondo i dati del bollettino della regione. Nel totale sono compresi 3 casi la cui residenza era in accertamento e che ora sono stati attribuiti alla provincia di riferimento), eseguiti 2080 tamponi molecolari e 4093 test antigenici, nessun deceduto, 72247 guariti (+32), 1448 attualmente positivi (+53), 23 ricoverati in area medica (+1), 0 in terapia intensiva (invariato), 1425 in isolamento domiciliare (+52).

PIEMONTE - L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 229 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 29 dopo test antigenico), pari allo 0,9% di 24.641 tamponi eseguiti, di cui 20.126 antigenici. Dei 229 nuovi casi, gli asintomatici sono 97 (42,4%). I casi sono 28 di screening, 148 contatti di caso, 53 con indagine in corso e 4 in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali. Il totale dei casi positivi diventa quindi 369.855, di cui 29.988 Alessandria, 17.583 Asti, 11.595 Biella, 53.385 Cuneo, 28.664 Novara, 197.625 Torino, 13.827 Vercelli, 13.137 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.521 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.530 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 6 (+1 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 69 (-3 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 2.302. I tamponi diagnostici finora processati sono 5.921.851 (+24.641 rispetto a ieri), di cui 1.889.938 risultati negativi.

Nessun decesso di persona positiva al test del Covid-19 è stato comunicato dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale rimane quindi 11.699 deceduti risultati positivi al virus.

FRIULI VENEZIA GIULIA - Oggi in Friuli Venezia Giulia su 3.597 tamponi molecolari sono stati rilevati 70 nuovi contagi con una percentuale di positività del 1,95%. Sono inoltre 2.775 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 18 casi (0,65%). Dall'analisi dei dati emerge che il 53% dei nuovi contagi riguarda persone con meno di 29 anni. Nella giornata odierna non si registrano decessi; tre persone sono ricoverate in terapia intensiva (il nuovo paziente è un uomo del 1951, non vaccinato), mentre in altri reparti sono in cura 14 persone. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

I decessi complessivamente ammontano a 3.790: 813 a Trieste, 2.012 a Udine, 672 a Pordenone e 293 a Gorizia. I totalmente guariti sono 103.511, i clinicamente guariti 40, mentre quelli in isolamento risultano essere 677. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 108.035 persone: 21.428 a Trieste, 50.632 a Udine, 21.407 a Pordenone, 13.147 a Gorizia e 1.421 da fuori regione. Tra i casi odierni sono stati rilevati 8 migranti nel territorio di Trieste. Si registra un caso di positività tra il personale del Sistema sanitario regionale, in particolare un infermiere dell'Azienda sanitaria Friuli occidentale. Non sono stati rilevati invece casi tra gli operatori delle strutture residenziali per anziani presenti in regione così come non risultano esserci positivi tra gli ospiti delle stesse strutture.

CALABRIA - Secondo il bollettino sull’emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 122 i nuovi contagi registrati (su 1.894 tamponi effettuati), +79 guariti e zero morti (per un totale di 1.255 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +43 attualmente positivi, +41 in isolamento, +2 ricoverati e, infine, terapie intensive stabili (per un totale di 6). L’Asp di Catanzaro comunica che dei 12 soggetti positivi, uno è residente fuori regione.

L’Asp di Crotone comunica che dei 30 soggetti positivi, 14 sono migranti ed uno residente fuori regione. L’Asp di Reggio Calabria comunica che dei 36 soggetti positivi, 8 sono migranti. Infine, l’Asp di Cosenza comunica che dei 36 soggetti positivi, uno è residente fuori regione.

EMILIA-ROMAGNA - Sono 700 i nuovi contagi da coronavirus oggi 31 luglio in Emilia-Romagna, secondo i dati dell'ultimo bollettino. Nel dettaglio, dall’inizio dell’epidemia in Emilia-Romagna si sono registrati 394.328 casi di positività, 700 in più rispetto a ieri, su un totale di 28.025 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 2,5%.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 160 nuovi casi, Rimini con 95, seguita da Ferrara (78). Poi Reggio Emilia (69), Modena (67), quindi Piacenza (54), Ravenna (52) e Parma (48). Seguono Cesena (36), Forlì (22) e, infine, il Circondario Imolese (19 nuovi casi). Questi i dati relativi all’andamento dell’epidemia in regione. Ieri non è stato registrato alcun decesso; in totale dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione restano quindi 13.282. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 14 (+1 rispetto a ieri), 208 quelli negli altri reparti Covid (+12).

LAZIO - Sono 742 i nuovi contagi da coronavirus oggi 31 luglio nel Lazio, secondo i dati dell'ultimo bollettino. Si registrano altri 3 decessi. Oggi nel Lazio "su oltre 11mila tamponi (+850) e oltre 20mila antigenici per un totale di oltre 32mila test, si registrano 742 nuovi casi positivi (-103), 3 decessi (-1), i ricoverati sono 287 (-3), le terapie intensive sono 45 (+1) i guariti sono 188. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 6,4% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,3%. I casi a Roma città sono a quota 465 (-103 rispetto a sabato scorso)". Lo sottolinea l’assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, nel bollettino giornaliero. Nel Lazio è "bassa la pressione sulla rete ospedaliera. Rimane in zona bianca" annuncia D'Amato.

BASILICATA - Sono 66 i nuovi contagi da coronavirus in Basilicata secondo il bollettino di oggi, 31 luglio. Non si registrano invece nuovi decessi. 856 i tamponi molecolari effettuati. I positivi sono 60 residenti, 1 domiciliato e 5 non residenti (il tasso di positività è del 7,7 per cento). I lucani guariti o negativizzati sono 9. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 17 (+2) di cui nessuno in terapia intensiva mentre gli attuali positivi sono in tutto 697 (+51).

Per la vaccinazione, ieri sono state effettuate 4.771 somministrazioni. Finora 353.412 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (63,9 per cento) e 252.823 hanno ricevuto anche la seconda dose (45,7 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 606.235. La percentuale più alta, almeno per la prima dose, si registra nella fascia di età 70-79 anni con il 93 per cento.

PUGLIA - Sono 232 i nuovi contagi da coronavirus oggi 31 luglio in Puglia, secondo i dati dell'ultimo bollettino. Nessun nuovo decesso. Come si osserva nel bollettino epidemiologico quotidiano, stilato dalla Regione sulla base delle informazioni del dipartimento Promozione della Salute, sono stati registrati 11.703 test per l'infezione da coronavirus e sono stati rilevati 232 casi positivi: 60 in provincia di Bari, 34 in provincia di Brindisi, 25 nella provincia Bat, 36 in provincia di Foggia, 32 in provincia di Lecce, 42 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota.

Ieri i nuovi contagi erano 248 su 11.859 tamponi. Per effetto del ricalcolo i decessi complessivi sono 6.668. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.897.563 test. Sono 247.015 i pazienti guariti mentre ieri erano 246.971 (+44). I casi attualmente positivi sono 2.348 mentre ieri erano 2.159 (+189). I ricoverati sono 89 mentre ieri erano 90 (-1). Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall'inizio dell'emergenza è di 256.031, così suddivisi: 95.809 nella provincia di Bari; 25.842 nella provincia di Bat; 20.122 nella provincia di Brindisi; 45.523 nella provincia di Foggia; 27.673 nella provincia di Lecce; 39.802 nella provincia di Taranto; 853 attribuiti a residenti fuori regione; 407 provincia di residenza non nota.

TOSCANA - Sono 641 i nuovi contagi da coronavirus oggi 31 luglio in Toscana, secondo i dati dell'ultimo bollettino. Si registra un nuovo decesso. I nuovi casi di coronavirus registrati su 8.325 tamponi molecolari e 7.377 tamponi antigenici rapidi, di cui il 4,1 per cento è risultato positivo. Il conto dei contagiati registrati dall’inizio dell’emergenza sanitaria Covid, oltre diciassette mesi fa, si aggiorna pertanto a 251.973. Il dato è quello rilevato nel bollettino quotidiano che la Regione invia a mezzogiorno alla Protezione civile nazionale e che disegna l’andamento dell’epidemia.

Esclusi i tamponi di controllo, sono stati 6.868 i soggetti testati nelle ultime ventiquattro ore: positivi il 9,3 per cento. Salgono dunque a 6.972, +8,2 per cento rispetto a ieri, le persone in questo momento positive al virus nella regione. Crescono anche i ricoverati in ospedale: 154 (tredici in più rispetto a ieri, più 9,2 per cento), di cui 17 si trovano in terapia intensiva (cresciuti di tre nelle ventiquattro ore, più 21,4 per cento). Si registra un decesso, un uomo di 68 anni. Sono 109 le persone guarite da ieri: aumentate dello 0,05 per cento sono 238.088 dall’inizio dell'emergenza (il 94,5 per cento dei casi). Con la morte registrata oggi, un uomo di 68 anni in provincia di Massa Carrara, dall’inizio dell’epidemia salgono a 6.913 i deceduti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza