cerca CERCA
Giovedì 30 Giugno 2022
Aggiornato: 15:44
Temi caldi

Covid Italia, Draghi: "Pandemia non è finita"

12 maggio 2022 | 17.08
LETTURA: 1 minuti

"Nonostante siano state eliminate le restrizioni"

alternate text
(Afp)

Covid, "abbiamo salvato vite e siamo tornati a una vita normale, ma come ben sappiamo la pandemia non è finita". Così il premier Mario Draghi in un videomessaggio al Second Global Covid-19 Summit, ringraziando Biden e gli altri organizzatori. Sia in Italia che in altri Paesi, spiega, sono state eliminate "le restrizioni, riaperte le scuole e rilanciata l'economia".

VACCINI - "Lo sviluppo di vaccini efficaci e l'organizzazione di campagne di vaccinazione di successo hanno segnato una svolta nella lotta contro la pandemia" dice.

"L'Italia ha già contribuito alla risposta multilaterale alla pandemia con 445 milioni di euro e si è già impegnata a donare 69,7 milioni di dosi tramite Covax. Oggi posso annunciare che l'Italia donerà ulteriori 31 milioni di dosi attraverso Covax e ci impegniamo inoltre a donare 200 milioni di euro tramite l'Act-Accelerator e per rafforzare la preparazione globale".

OMS - "La Presidenza italiana del G20 ha lanciato una task force congiunta Finanze-Salute, volta ad esplorare un nuovo strumento per finanziare la prevenzione, la preparazione e la risposta in materia di pandemie". "È indispensabile raggiungere un ampio consenso su uno strumento inclusivo, con al centro l'Oms, per garantire la sua effettiva attuazione e un ampio finanziamento. L'Italia è fortemente impegnata a porre fine a questa pandemia e a prevenire quelle future. Siamo pronti a continuare a lavorare insieme - con urgenza e determinazione".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza