cerca CERCA
Venerdì 28 Gennaio 2022
Aggiornato: 12:49
Temi caldi

Covid e cure, ok Oms a due farmaci per forma grave e lieve

14 gennaio 2022 | 11.39
LETTURA: 1 minuti

Si tratta di baricitinib e sotrovimab: cosa sono, a cosa servono

alternate text
Fotogramma /Ipa

Novità nelle cure del Covid 19, l'Organizzazione mondiale della sanità raccomanda altri due farmaci, baricitinib e sotrovimab. Baricitinib, già usato per il trattamento dell'artrite reumatoide, è fortemente raccomandato per i pazienti con malattia grave o in una situazione clinica critica, spiega l'Oms. Fa parte di una classe di farmaci chiamati inibitori della Janus chinasi (Jak), che sopprimono la sovrastimolazione del sistema immunitario. L'agenzia ginevrina suggerisce che venga somministrato con corticosteroidi. L'Oms ha anche raccomandato in via condizionale l'anticorpo monoclonale sotrovimab per il trattamento di Covid lieve o moderato in pazienti ad alto rischio di ricovero, ad esempio anziani, immunocompromessi, con condizioni di base come diabete, ipertensione e obesità, e non vaccinati.

Sotrovimab viene indicato come "alternativa a casirivimab-imdevimab, un cocktail di anticorpi monoclonali raccomandato dall'Oms nel settembre 2021 - ricorda l'Organizzazione - Sono in corso studi sull'efficacia degli anticorpi monoclonali contro" la variante "Omicron, ma i primi studi di laboratorio - precisa - dimostrano che sotrovimab mantiene la sua attività".

Le raccomandazioni di oggi, che costituiscono l'ottavo aggiornamento delle linee guida sulle terapie Covid-19, si basano sull'analisi di 7 studi che coinvolgono oltre 4mila pazienti con Covid non grave, grave e critico. Gli esperti che hanno redatto le linee guida hanno ha anche esaminato altri due farmaci per la patologia grave e critica da Sars-CoV-2: ruxolitinib e tofacitinib. Dati i loro effetti incerti, tuttavia, l'Oms ha formulato una raccomandazione condizionale contro il loro uso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza