cerca CERCA
Martedì 04 Ottobre 2022
Aggiornato: 22:53
Temi caldi

Covid, più che raddoppiate quarte dosi in un mese

09 giugno 2022 | 19.05
LETTURA: 2 minuti

Secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, in 30 giorni sono triplicate le somministrazioni dei secondi booster in Toscana, Molise e Puglia, le Regioni più virtuose insieme al Piemonte che è in cima alla classifica per percentuale di copertura. Il ministro Speranza invita ancora una volta i fragili a vaccinarsi

alternate text
(Photo by Filippo MONTEFORTE / AFP)

Cresce il numero di somministrazioni delle quarte dosi di vaccino anti-Covid. In generale, considerando tutte le regioni, le coperture per le categorie candidate a ricevere il secondo booster, sono passate dall'8,19% del mese scorso al 17,24% di oggi. In numeri assoluti, si è passati dalle 362.178 dosi del 10 maggio alle 762.601 raggiunte oggi. Toscana, Molise e Puglia sono le regioni che negli ultimi 30 giorni hanno registrato gli incrementi maggiori per le vaccinazioni con il secondo booster, quasi triplicando le quarte dosi somministrate. E' la fotografia che emerge dal report aggiornato sulla seconda dose booster, diffuso dal ministero della Salute.

In particolare, dallo scorso 10 maggio a oggi, la Toscana è passata dal 6,34% al 19% di somministrazioni alle categorie interessate; il Molise dal 3,6% al 9,22%; la Puglia dal 2,75% all'8,02%. Il Piemonte, prima regione per percentuale di copertura delle seconde dosi booster, con il 37,51%, ha più che raddoppiato le somministrazioni in un mese: si attestava al 16,77% il 10 maggio. Aumentano le somministrazioni anche in Calabria che resta però fanalino di coda, passando dal 2,25% di 30 giorni fa al 4,75%.

"Chiedo alle persone più fragili di proteggersi con il secondo booster" di vaccino anti-Covid, "c'è ancora spazio di crescita per le coperture. Dobbiamo considerare la pandemia non conclusa. I vaccini restano un'arma fondamentale", è l'appello lanciato dal ministro della Salute, Roberto Speranza, parlando a Roma alla conferenza stampa organizzata dalla Società italiana di urologia, in occasione della seconda Giornata nazionale dedicata alla disciplina.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza