cerca CERCA
Mercoledì 22 Settembre 2021
Aggiornato: 17:41
Temi caldi

Covid, Pregliasco: "Inquieta aumento casi in alcune regioni"

10 ottobre 2020 | 17.37
LETTURA: 1 minuti

"Possibile pianificare anche mini-lockdown senza doverli poi attuare in modo emergenziale"

alternate text
Foto Fotogramma

"Quello di oggi è un dato sostanzialmente stabile, ma inquieta l'incremento in alcune regioni. Non dobbiamo abbassare la guardia. E' necessario, secondo me, preoccuparsi in un senso positivo e pianificare i possibili interventi, anche restrittivi, per contenere il virus". Lo afferma all'Adnkronos Salute il virologo dell'Università degli Studi di Milano Fabrizio Pregliasco commentando i dati del bollettino nazionale dei casi Covid.

Secondo Pregliasco, visto l'aumento delle ultime settimane, "è possibile programmare anche mini-lockdown senza doverli poi attuare in modo emergenziale, altrimenti - chiarisce - si crea panico nella popolazione". Il dato odierno dei casi in Lombardia, dove si registra l'incremento più alto con 1.140 nuovi positivi, "era previsto, ormai su 107 province ci sono focolai in 104". Infine sul maggior numero di ricoveri in ospedale rispetto ai giorni passati, il virologo osserva che "una quota di casi con complicanze è il segnale della ripresa della diffusione del virus, un dato da tenere sempre sotto controllo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza