cerca CERCA
Martedì 06 Dicembre 2022
Aggiornato: 20:21
Temi caldi

Covid, Segre minacciata sui social dopo vaccino: Procura indaga

19 febbraio 2021 | 13.38
LETTURA: 1 minuti

Minacce aggravate dalla discriminazione e dall'odio razziale l'ipotesi di reato. La senatrice: "Non ho nulla da dire a chi odia"

alternate text
(Fotogramma)

Nuove minacce contro la senatrice Liliana Segre, presa di mira per la foto in cui si vede mentre viene vaccinata contro il Covid. Le minacce hanno fatto scattare controlli sui social. Gli uomini della Polizia postale, coordinati da Alberto Nobili a capo del pool antiterrorismo della procura milanese, indagano con l'ipotesi di reato di minacce aggravate dalla discriminazione e dall'odio razziale.

"Cosa rispondo agli insulti e le minacce per il vaccino? Non ho nulla da dire a chi odia" le parole di Liliana Segre all'Adnkronos.

E sul vaccino, la senatrice a vita aggiunge: "Sono contenta di averlo fatto perché è normale che in tempo di pandemia uno cerchi di curarsi. Sono una cittadina di novant'anni che come tante altre persone è andata a fare il vaccino. Nella normalità. Cerchiamo sempre la normalità, che è una gran bella cosa", conclude Segre.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza