cerca CERCA
Lunedì 27 Giugno 2022
Aggiornato: 16:33
Temi caldi

Covid, Sileri: "Probabile che ci siano lockdown chirurgici a livello locale"

08 ottobre 2020 | 09.22
LETTURA: 1 minuti

"Più che impennata la chiamerei salita controllata dei contagi"

alternate text
(Foto Fotogramma)

Più che impennata, la chiamerei una salita controllata dei contagi. Nelle prossime settimane dobbiamo aspettarci che i casi salgano ulteriormente. Avere 3500 casi non è una notevole circolazione del virus, ma bisogna continuare a rispettare le regole per far sì che la circolazione non aumenti''. Lo ha detto il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri ai microfoni di Radio Cusano Campus.

''La mascherina protegge se stessi e gli altri, se qualcuno crede che questa sia una dittatura sanitaria sbaglia ed ha poco rispetto per gli altri. Se negazionisti e faziosi dovessero togliersi la mascherina ci ritroveremmo nella situazione di febbraio-marzo. Se tutti rispetteranno le regole, un secondo lockdown nazionale lo vedo molto improbabile, è più probabile che ci siano lockdown chirurgici a livello locale''.

''Test rapidi? Dobbiamo cercare di utilizzare tutti i mezzi che abbiamo e migliorare la diagnostica semplice, economica e che possa fare uno screening a più ampia scala''. Quanto ai Trasporti, bisogna ''incrementare le corse nelle ore di punta. Non serve essere né terroristi né negazionisti. Rispettiamo i protocolli e continuiamo a conviverci”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza