cerca CERCA
Sabato 24 Settembre 2022
Aggiornato: 07:24
Temi caldi

Craxi, il figlio Bobo: "Su coscienza Di Pietro pesa rifiuto di farlo morire in Italia"

21 gennaio 2020 | 11.17
LETTURA: 2 minuti

"Mio padre non fu vittima di se stesso, ma subì infamia"

alternate text
(Fotogramma)

"Craxi non fu vittima di se stesso". Lo dice all'Adnkronos Bobo Craxi, figlio dell'ex leader del Psi. Senza citarlo direttamente, Bobo replica a muso duro ad Antonio Di Pietro che definisce "Craxi un latitante, che fu solo vittima di se stesso''.

Il figlio dell'ex premier spiega: ''Primo: se proprio vogliamo dirla tutta a 20 anni di distanza, il rifiuto di far morire mio padre in Italia è un'infamia che peserà sulla loro coscienza per tutto il resto della loro vita, così come pesano i morti di Mani Pulite. Secondo: in questi 20 anni la storiografia ci ha illuminato: i reati non coperti dall'amnistia dell'89 e commessi fino al '92 erano comuni a tutte le forze politiche e la magistratura ne colpi' particolarmente solo alcuni, su mandato politico interno o internazionale, alla fine della Guerra fredda".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza