cerca CERCA
Mercoledì 28 Settembre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Crociere: Msc, stagione invernale +15-20%, mete preferite Caraibi ed Emirati

15 marzo 2016 | 17.52
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Leonardo Massa, Country Manager Italia di MSC Crociere

Nessuna crisi e crescita a doppia cifra per il settore delle crociere, con Caraibi ed Emirati che si confermano le mete preferite dagli italiani. E in vista delle vacanze di Pasqua e della stagione estiva, le previsioni del gruppo Msc sono molto buone.

“Stiamo uscendo da una stagione invernale davvero positiva, con una crescita tra il 15-20% rispetto allo scorso inverno – dice all’Adnkronos Leonardo Massa, Country Manager Italia di MSC Crociere - un’ottima premessa per la stagione estiva, in cui puntiamo a incrementare la nostra presenza nei Caraibi”.

Msc ha appena presentato il nuovo catalogo 2017-2018, in cui proprio i Caraibi occupano un posto di primo piano. La Compagnia sarà infatti presente nell'area tutto l'anno, con due navi a Miami – la Msc Divina e da dicembre 2017 la nuovissima Msc Seaside – e due navi a Cuba, la Msc Armonia e la Msc Opera.

Per il periodo invernale, inoltre, la Compagnia incrementerà la sua presenza negli Emirati Arabi Uniti con la Msc Splendida, che salperà da Dubai e Abu Dhabi.

Visti i numeri tutti positivi, Msc Crociere continua a guardare avanti e ha programmato l’arrivo di 14 nuove navi. Le prime a rinnovare la flotta della Compagnia, già da questa estate, saranno Msc Meraviglia e Msc Seaside, da oltre 5mila passeggeri ciascuna. Nel 2017 inoltre, i clienti di Msc potranno contare sull’Ocean Cay, un’isola privata a 60 miglia da Miami noleggiata dal Gruppo per 100 anni.

“Stiamo facendo i lavori sull’isola, che è una straordinaria riserva naturale e sarà un’estensione a terra dei servizi fruibili in crociera” spiega Massa.

Nel nuovo catalogo Msc non manca infine lo spazio riservato alle lunghe traversate verso le regioni più ambite del pianeta dove, oltre a Caraibi ed Emirati, figurano Nord Europa, Sud Africa e Sud America.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza