cerca CERCA
Venerdì 28 Gennaio 2022
Aggiornato: 03:16
Temi caldi

Cri: mercoledì in piazza Montecitorio sit-in 'salva militari'

24 novembre 2014 | 11.40
LETTURA: 2 minuti

Si ritroveranno mercoledì, in Piazza Montecitorio, dalle 9 alle 14, i militari della Croce Rossa Italiana per protestare contro la smilitarizzazione del Corpo che provocherebbe la perdita del posto di lavoro per circa 900 persone. La manifestazione è stata proclamata dal 'Comitato nazionale salva corpo militare della Cri', unitamente al Comitato Nazionale di Tutela e Riforma del Corpo Militare.

In una lettera al premier Matteo Renzi, il presidente del 'Comitato nazionale salva corpo militare Cri', Michele Polini, invita il governo a confrontarsi sulla questione, rappresentando ''la preoccupazione dei familiari e dei militari del corpo militare della Cri, che per effetto del D.Lgs. n.178/2012 ed in particolare dell’art.5, vedrà la fine del Corpo Militare Cri già dal 1 gennaio 2015''.

''Sarebbe importante -prosegue Polini- poter rappresentare al premier Renzi personalmente con un incontro, quanto potrebbe essere fatto per non cancellare tanta gloriosa storia, rinunciando così a tante professionalità, mezzi e strutture specifiche, che soprattutto in momenti come questi dove sia nel nostro paese che nel mondo a causa di tante guerre, calamità e disastri è indispensabile l’intervento di personale altamente qualificato e specialistico e di mezzi specifici''.

Il Corpo militare della Cri, ricorda Polini, ''fondato nel 1866, vanta ormai circa 150 anni di storia, spesi in favore della cittadinanza, dei feriti e dei bisognosi, intervenendo con l’elevata professionalità dei suoi militari, medici, ausiliari e volontari in zone di guerra, in zone colpite da calamità naturali e per interventi umanitari, sia in Italia che nel mondo, portando ovunque nel mondo l’orgoglio e la dignità propri del popolo italiano''.

Perciò il presidente del 'Comitato nazionale salva corpo militare Cri', ''invita Renzi a presenziare al sit-in organizzato innanzi la sede della Camera per sensibilizzare il governo, il Parlamento italiani e le istituzioni tutte circa gli effetti del D.Lgs. n. 171/2012''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza