cerca CERCA
Martedì 06 Dicembre 2022
Aggiornato: 08:01
Temi caldi

Cuba: Manconi, finalmente libero Brusadelli, arrestato per 3 grammi marijuana

05 settembre 2014 | 11.16
LETTURA: 2 minuti

"Questa mattina alle 3.40 ho ricevuto un sms da Cuba: Patrizia e Paolo Brusadelli mi scrivevano che il loro figlio, Giulio, 34 anni, era finalmente stato liberato". Lo annuncia Luigi Manconi, presidente della Commissione diritti umani del Senato, ricordando che l'uomo "era stato arrestato il 3 marzo scorso perché trovato in possesso di 3,5 grammi di marijuana e condannato a 4 anni di carcere per 'traffico'. Brusadelli - riferisce Manconi - soffre da quasi vent'anni di una grave sindrome maniaco-depressiva che, una volta recluso nel carcere di Santiago, è precipitata fino a ridurlo in uno stato catatonico. Dimagrito in maniera spaventosa, da settimane si sottrae al cibo, alle cure, a qualunque comunicazione verbale".

"Questo - sostiene - ha fatto sì che un caso giudiziario si sia trasformato in una drammatica vicenda umanitaria. Grazie all'intelligente tenacia dei suoi genitori, dell'avvocato Grazia Volo, del sottosegretario agli Esteri Mario Giro, di tutto il personale dell'ambasciata italiana a Cuba, e alla grande disponibilità dell'ambasciata cubana a Roma, la vicenda si è infine conclusa positivamente. Ora - conclude - c'è solo da augurarsi che Giulio Brusadelli possa rapidamente veder migliorare le proprie condizioni generali di salute".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza