Home . Cultura . A Milano le opere di Simon Hernandez e il Venezuela che fu

A Milano le opere di Simon Hernandez e il Venezuela che fu

CULTURA
A Milano le opere di Simon Hernandez e il Venezuela che fu

In mostra a Milano le opere del pittore Simon Hernandez e le suggestioni del Venezuela che fu in 'Simon Hernandez. Archetipi e totem nell’espressionismo di un Gauguin selvaggio'. Dal 4 ottobre la Galleria Hernandez porta a compimento un percorso che ha fuso arte e moda prestando alle stoffe le immagini più emblematiche della carriera artistica del pittore venezuelano al White Milano, e poi restituendo a queste il loro ruolo di protagoniste nel luogo più familiare, la galleria della figlia Consuelo Hernandez.


L'esposizione riscopre un artista contemporaneo che ha portato la sua terra in Europa e qui l’ha imposta con orgoglio multicolore e multietnico. Con lui il surrealismo sudamericano è tornato con prepotente attualità ed ora più di 40 opere ripercorrono, fino al 7 novembre, la sua vita artistica tra funambolismi stilistici, archetipi tropicali e foreste virili che si offrono con grazia.

Simon Hernandez ha dipinto e disegnato la vita nell’intreccio tra mito e cronaca, tra sogno e immanenza. Nei suoi racconti, fra sarcasmo, malizia e melanconia, figure preponderanti, oltre lo schermo brulicante dei colori, leggende e archetipi della cultura latinoamericana, da Pablo Neruda a Lam, da Matta a Garcìa Marques, insomma l'incanto e il fascino di una terra che era fra le più ricche del mondo e che oggi balza alla cronaca per una crisi che non vede ancora via d'uscita.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.