Concerti esclusi da bonus cultura

CULTURA
Concerti esclusi da bonus cultura

Foto di repertorio (Fotogramma)

Il bonus cultura sarà finanziato solo per acquistare eBook e libri, non per i concerti e i cinema. E' quanto emerso al termine del vertice di governo a Palazzo Chigi sulla manovra. I 18enni avranno quindi ancora 500 euro da spendere in cultura ma il campo si stringe. La scelta del governo gialloverde sembra essere in sintonia con le preferenze dei neo 18enni. Secondo i dati diffusi dal ministero dei Beni e delle Attività culturali oltre l’80% del valore della spesa complessiva nei due anni del bonus cultura ha riguardato i libri (98% libri cartacei; 2% ebook).


"In quasi 13 mesi, dal 3 novembre 2016 al 30 novembre 2017, grazie a 18app - il bonus di 500 euro per i diciottenni – circa 600mila ragazzi nati nel 1998 e nel 1999 hanno speso oltre 163milioni di euro per acquistare libri, musica e biglietti per l’ingresso a concerti, cinema, teatro, eventi culturali e musei", si legge sul sito del ministero che aggiunge: "Gli acquisti sono avvenuti nel 54% dei casi sulle piattaforme online e per il 46% direttamente nei circa 4.000 esercizi commerciali accreditati".

"Interessante il riparto della spesa nelle diverse categorie di consumo. La lettura si dimostra di gran lunga il prodotto culturale più apprezzato dai neo maggiorenni: oltre l’80% del valore della spesa complessiva nei due anni del bonus cultura ha riguardato i libri (98% libri cartacei; 2% ebook). Seguono concerti e musica, che insieme raccolgono oltre il 10% della spesa, e cinema con oltre il 7% del valore degli acquisti", fa sapere il dicastero.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.