Cerca

"Il Salone del Libro è salvo"

CULTURA
Il Salone del Libro è salvo

(AdnKronos)

"Festeggiamo il fatto che il Salone è salvo, ha il proprio marchio, è tornato ad essere la casa comune dell'editoria italiana e sarà la festa di tutti per cinque giorni e cinque notti". Così il direttore della kermesse libraria, Nicola Lagioia, presentando la 32esima edizione del Salone del Libro di Torino in programma dal 9 al 13 maggio. Per il direttore editoriale la forza dell'evento è che si "tratta di una manifestazione popolare, che raccoglie persone di tutte le età, basata su contenuti alti. In fondo al Salone batte un cuore che va preservato e condiviso da tutti".


Sarà 'Il gioco del mondo' il tema conduttore, ha poi annunciato Lagioia, che ha osservato: "Il Salone è il biglietto da visita della cultura italiana nel mondo". E ancora: nessun Paese ospite ma una lingua, lo spagnolo. "Partendo dal presupposto che i Paesi hanno un confine ma la cultura no, quest’anno non ci sarà un Paese ospite ma una lingua ospite, lo spagnolo che è la lingua più parlata al mondo" ha sottolineato Lagioia, aggiungendo che la Regione ospite saranno le Marche.

APPENDINO - "Il Salone del libro è un evento che appartiene alla Città, una comunità intera che ha lottato in questi anni per salvarlo e rilanciarlo" ha detto la sindaca di Torino, Chiara Appendino. "Questo è l’anno zero: una nuova struttura, un nuovo percorso che però tiene insieme il valore del lavoro fatto negli anni scorsi a partire dalla lunga battaglia con Milano, che quest’anno possiamo dire essere vinta", ha concluso la prima cittadina.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.