Cerca

'Visionari', in un libro tre decenni di simbolisti, esteti, dandies e altri sognatori

CULTURA
'Visionari', in un libro tre decenni di simbolisti, esteti, dandies e altri sognatori

In copertina il particolare di un'opera di Kokocinski

Artisti, scrittori, musicisti, pensatori che in ogni epoca e con ogni linguaggio hanno ribaltato codici e luoghi comuni. Controcorrente, eccentrici e trasgressivi, sono sognatori coraggiosi e contraddittori. Fanno scandalo. Nel libro 'Visionari' (in libreria dal 14 marzo - Fefè Editore) Tiziana Gazzini raccoglie saggi, articoli, brevi folgorazioni i cui protagonisti - Freud, Visconti, Praz, Blixen, Diefenbach, Satie, Valery, Moreau, Bigelow, King, Ontani e tanti altri - sono tutti accomunati da una vita fuori dal comune: sempre un po’ simbolisti, esteti, immancabilmente dandy.


L’autrice accompagna il lettore in un viaggio intellettuale ricco di sorprese, attraverso atmosfere oniriche, soprannaturali, a tratti esoteriche, a volte decadenti, facendogli incontrare personaggi non conformisti che amano investire nello spreco rifiutando la logica dell’immediato rendimento. Scrive Francesco Forlani nella prefazione al libro: "Dietro ogni ritratto di questo libro c’è sempre un’ulteriore visione, un rimando, una sequenza (…); una danza molto più di una marcia in cui lasciarsi andare, guidare incantati in una flânerie costellata di meraviglie e veri e propri tesori".

Tiziana Gazzini vive e lavora a Roma. Una laurea in filosofia su Derrida e poi giornalismo, saggistica e mostre. Ha scritto d’arte, cultura, costume, tra l’altro, su Paese Sera, Il Tempo, Il Piccolo, Cine Critica, Sud, Nazione Indiana. Attiva nell'editoria d'arte, ha collaborato con la Rai e la Quadriennale di Roma; è autrice di 'Kokocinski. Vita straordinaria di un artista' (Clichy, 2017). Ha ideato, curato e realizzato mostre a Roma, Monaco, Parigi, New York. In particolare, sul tema del libro, ha curato 'L’angolo del dandy' (Roma, Casina delle Civette - Musei di Villa Torlonia). Francesco forlani vive a Parigi. Autore del 'Manifesto del comunista dandy' e di 'Parigi senza passare dal via'. Storico redattore di Nazione Indiana, uno dei principali blog letterari italiani. Dirige la rivista Sud su cui hanno scritto Antonio Ghirelli, Erri de Luca, Roberto Saviano, Milan Kundera, Wu Ming.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.