In libreria 'Il codice dei cavalieri di Cristo' di Nicolosi De Luca

CULTURA
In libreria 'Il codice dei cavalieri di Cristo' di Nicolosi De Luca

(Fotogramma)

Il fascino dei misteri del Medioevo, i Templari, i loro tesori e i loro successori. Si snoda tra Palermo, Cefalù e Lisbona la trama de 'Il codice dei cavalieri di Cristo', nuovo thriller gotico di Carmelo Nicolosi De Luca edito da Newton Compton Editori (384 pagine prezzo di copertina 12 euro, e-book 4,99 euro). Alla sua seconda esperienza in questo genere di romanzo, Nicolosi ripropone come protagonista il geniale vicequestore Giovanni Barraco, capo della squadra mobile di Palermo che questa volta dovrà venire a capo di una serie di misteriosi omicidi, collaborando con la polizia di Lisbona.


Julian Brunner, docente di Geoscienze all’università di Losanna, mentre fa ricerche sul monte Pellegrino, s’imbatte in un cadavere sul cui petto sono stati incisi degli strani segni. Il passaporto di Brunner è in regola, ma a quanto pare Julian Brunner è morto la notte prima a Losanna. E il Brunner di Palermo sparisce nel nulla. Il giorno seguente, in una delle spiagge di Cefalù, vengono trovati i corpi di un uomo e una donna, vestiti con lunghe tuniche viola. Sul petto hanno segni simili a quelli della precedente vittima. Un rompicapo per Barraco, costretto a raggiungere Lisbona e proseguire le indagini, che lo porteranno sulla pista dei discendenti dei Cavalieri di Cristo, l’Ordine creato da re Dionigi I dopo la soppressione dell’Ordine dei Templari.

Carmelo Nicolosi De Luca è nato a Catania, ma vive a Palermo, dove scrive per il Giornale di Sicilia. Ha lavorato 23 anni per il Corriere della Sera. La Newton Compton ha già pubblicato 'La congiura dei monaci maledetti'.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.