cerca CERCA
Sabato 16 Ottobre 2021
Aggiornato: 07:10
Temi caldi

Cyberattacco globale, colpita Cernobyl

27 giugno 2017 | 17.31
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Xinhua)

Il cyberattacco che ha colpito per prima l'Ucraina sta coinvolgendo aziende e istituzioni in tutto il mondo. Lo riporta la 'Bbc' citando esperti di informatica che temono che si tratti di un "ransomware attack" - cioè, un attacco attraverso un tipo di malware che limita l'accesso del dispositivo che infetta, richiedendo un riscatto da pagare per rimuovere la limitazione.

L'infezione sarebbe simile a quella provocata dal virus 'Wannacry' che il mese scorso ha colpito milioni di pc e sistemi a livello mondiale. Secondo la ditta di spedizioni express Nova Pochta, si tratta di un ransomware Petya. "In seguito a un attacco hacker Petya gli uffici e il servizio clienti sono temporaneamente non disponibili", ha scritto la compagnia in una nota.

UCRAINA - Anche Kyivstar, il più grande operatore di telefonia mobile in Ucraina, ha spento tutti i computer aziendali fino alla fine della giornata e il servizio stampa della compagnia telefonica Ukrtelecom ha confermato che si tratta di un attacco hacker messo a punto con questo tipo di virus. 'Infettate' anche le banche del Paese: "Difficoltà nello svolgere servizi ai clienti e operazioni bancarie", ha riferito la Banca Nazionale dell'Ucraina (Bcu) in una nota, assicurando in ogni caso che i sistemi sono altamente protetti.

CHERNOBYL - Il virus informatico avrebbe infettato anche la centrale nucleare di Chernobyl, secondo quanto riporta il sito ucraino 'Hromadske', al quale l'ufficio stampa della centrale ha confermato che i server sono fuori uso.

GRAN BRETAGNA - Intanto nel Regno Unito sarebbero già decine le aziende che stanno riscontrando problemi, aggiunge il sito dell'emittente britannica.

USA - "Confermiamo che i computer della nostra compagnia oggi sono stati compromessi per un attacco hacker globale. Altre organizzazioni sono state colpite" annuncia su Twitter il gruppo farmaceutico Usa Merck. In un altro post l'azienda spiega di avere avviato indagini e che diffonderà ulteriori informazioni qualora disponibili.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza