cerca CERCA
Lunedì 04 Luglio 2022
Aggiornato: 02:01
Temi caldi

Cybersecurity

Cybersecurity: Eset rilascia strumento che 'salva' da ransomware Teslacrypt

20 maggio 2016 | 16.44
LETTURA: 2 minuti

alternate text
La schermata del tool di Eset

Se i dati personali sono stati criptati dal ransomware Teslacrypt non tutto è perduto. Un ricercatore di Eset si è finto utente danneggiato, ha contattato gli autori del malware e ha chiesto la chiave di decriptaggio universale per la decodifica. "Sorprendentemente", scrive l'azienda specializzata in sicurezza informatica, i cybercriminali hanno consegnato l'informazione, mettendo così Eset nella possibilità di creare uno strumento che può sbloccare i file bloccati dal ransomware.

Lo strumento, gratuito, è in grado di intervenire sui file modificati da tutte le ultime varianti di Teslacrypt (v3 o v4) e i cui file criptati hanno estensioni .xxx, .ttt, .micro, .mp3

"Questo ransomware - ricordano gli esperti di Eset - è attualmente una delle peggiori forme di minaccia alla sicurezza informatica e che la prevenzione è essenziale per proteggere gli utenti. E’ importante quindi mantenere aggiornato il sistema operativo e i software installati sul computer, utilizzare un'efficace soluzione di sicurezza con molteplici livelli di protezione ed effettuare il backup periodico di tutti i dati importanti e di valore in un percorso offline, come per esempio un disco esterno".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza