cerca CERCA
Sabato 27 Novembre 2021
Aggiornato: 19:11
Temi caldi

Da J-Ax a Bertè, 16 big con Cristina D'Avena in 'Duets'

07 novembre 2017 | 17.12
LETTURA: 6 minuti

alternate text
cover di 'Duets' di Cristina D'Avena

Da J-Ax a Elio, da Loredana Bertè a Ermal Meta tutti tornano bambini con Cristina D'Avena in 'Duets', l'album che contiene i brani dei cartoni animati più famosi che l’hanno resa celebre al grande pubblico, diventati cult per tutte le generazioni e presentati ora per la prima volta in duetto con 16 big della musica italiana. Nato da una collaborazione tra Crioma e Warner Music 'Duets – Tutti cantano Cristina' è il nuovo progetto discografico di Cristina D’Avena in uscita il 10 novembre. "Bisogna sempre rimanere bambini per guardare il mondo con la purezza e l’entusiasmo infantile", è il suo must.

L’incantesimo prende vita dietro le quinte del Festival di Sanremo 2016. Carlo Conti invita Cristina sul palco in qualità di super ospite ed ecco la magia: tutti cantano le sue sigle. Il sogno prende forma, Cristina comincia a pensare ad una tracklist, inizia a contattare gli artisti che ama ascoltare nel suo quotidiano, prima su Twitter, poi al telefono quindi, ad uno ad uno, arrivano i sì e inizia il viaggio per realizzare un disco per tutti, cantato da tutti, a tutte le età ma con la personalità di ciascuno in primo piano. Un viaggio che parte lontano nel tempo, che si muove in un mare di più di 700 sigle e che in questo volume parte da 'Pollon' fino ad arrivare al più recente presente con 'All’arrembaggio': dai rapper ai cantautori, tutti cantano Cristina all’insegna della leggerezza.

"Cantando con Cristina, come ho detto nel pezzo stesso, ho realizzato un mio sogno perché ho duettato con una delle artiste che mi ha influenzato fin da bambino e che è sicuramente nel dna musicale di tutti. Bella Cristina, sono contento di averti fatto un po’ di barre!", ha detto J-Ax. Nella lista dei big anche Emma, Michele Bravi, Giusy Ferreri, Francesca Michielin, Arisa, Annalisa, Baby K, La Rua, Noemi, Chiara, Benji & Fede, Alessio Bernabei, oltre a quelli già evidenziati in premessa.

"Sono in un mondo trasversale con la grandissima Cristina D’Avena e per me è stato un grandissimo piacere far parte di questo progetto insieme a lei e ad altri artisti…Volevo esserci, sono contenta, perché il pezzo è fantastico ('Occhi di gatto'), lei è strepitosa, unica e grande. Grazie Cristina di avermi voluta, ti voglio bene!", ha commentato Loredana Bertè.

Un entusiasmo sulla stessa lunghezza d'onda di Arisa: "Partecipo al progetto 'Cristina D’Avena' con grandissimo orgoglio perché Cristina è come se fosse la regina dei bambini, è la Cristina D’Avena nazionale. Io sono cresciuta con le sue canzoni, le prime note della mia voce e la mia identità vocale l’ho formata cantando le canzoni dei cartoni animati, posso dire che Cristina è stata sempre con me. Sono felice oggi, a 35 anni, di poter ritornare bambina grazie a lei e a questo progetto, di cantare per i bambini di oggi e per gli adulti che ricordano tutte le canzoni di Cristina. È un’emozione strepitosa".

Allegria generale, quindi, che ha contagiato tutti nella fase progettuale, Emma inclusa. "Ho appena registrato il mio pezzo con Cristina e devo dire che è stato molto emozionante perché 'Jem' (il pezzo scelto per duettare con Cristina, ndr) è una canzone che cantavo da bambina, insieme a tutte le altre, e per me Cristina è un simbolo storico delle sigle dei cartoni. È stata un’esperienza pazzesca, lei è una persona squisita e speciale e mi sono sentita a mio agio, mi sono divertita a fare questo salto nel passato con un grande sorriso. Credo che questo progetto sia unico e che faccia bene a tutti e non vedo l’ora di sentirlo finito. Grazie di cuore a Cristina per avermi invitata a fare questa esperienza con lei. Le auguro ogni bene e..viva le canzoni dei cartoni animati!".

Scherzoso, come sempre, Elio: "Sono molto fiero di essere stato scelto per cantare in questo disco…non l’ho mai detto nelle interviste ma questo era uno degli ultimi obiettivi che avevo prima di chiudere la mia carriera e quindi, ce l’ho fatta! Adesso voglio cantare allo Stadio di San Siro…vuoto, vorrei andare in motorino come passeggero con Valentino Rossi…e poi volevo dire un’ultima cosa che non mi ricordo, ma c’entrava con le donne nude…". Noemi, invece, ha 'vestito' i panni di Lady Oscar: "Sono legatissima al pezzo di Lady Oscar perché, al mio primo compleanno, mia mamma mi ha vestita proprio da Lady Oscar, quindi è un personaggio che ho nel sangue. Poi è un pezzo molto di cuore, mi piace, è potente. Sono onorata di far parte di questo progetto e non vedo l’ora di cantare dal vivo insieme a Cristina!".

"Ho appena finito di registrare 'I Puffi sanno' con Cristina e ho fatto una figuraccia incredibile quando è iniziata questa collaborazione. Quando mi ha chiamato, sentendo 'Ciao, sono Cristina D’Avena', non ci ho creduto e le chiuso il telefono in faccia - ha raccontato Michele Bravi - Ma nonostante questa terribile figuraccia siamo arrivati qui, abbiamo appena registrato il pezzo ed è stato incredibile; è come tornare bambini però in musica quindi grazie Cristina per questo regalo, non vedo l’ora sentiate la canzone, spero vi piaccia e..Viva i Puffi!".

Dulcis in fundo Cristina D'Avena: "Mi sono divertita tantissimo a realizzare questo nuovo lavoro. E’ un traguardo che volevo raggiungere molto importate per condividere le mie sigle con i miei colleghi. Tutti hanno portato gioia e professionalità a ogni pezzo. Il mio repertorio è ormai un genere musicale che ha coinvolto quasi quattro generazioni ma questo non ha fermato la mia voglia di fare ancora tantissime cose".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza