cerca CERCA
Venerdì 03 Febbraio 2023
Aggiornato: 00:05
Temi caldi

Milano

Da Prada ad Armani, la moda va all'asta per salvare il Duomo

01 aprile 2016 | 14.20
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Alcuni degli abiti che saranno messi all'asta per 'Adotta una Guglia' (da sinistra Genny, Etro e Vivienne Westwood)

Da Giorgio Armani a Brunello Cucinelli, passando per Cividini, Corneliani, Costume National, Etro, Salvatore Ferragamo, Genny, Gucci, Isaia, Krizia e Loriblu. E ancora Martino Midali, Missoni, Moncler, Moreschi, OTB Diesel, Prada, Emilio Pucci, Roberto Cavalli, Tod's, Trussardi, Vicini e Vivienne Westwood. Sono questi i brand che hanno deciso di dare il loro sostegno ad 'Adotta una Guglia', il progetto di raccolta fondi a sostegno dei restauri del Duomo di Milano. Aderendo all'iniziativa 'La Moda aiuta il Duomo', gli stilisti doneranno abiti ed accessori dalle loro collezioni che saranno messi all'incanto per i restauri della cattedrale il 19 aprile alle 19.30 presso la Sala delle Colonne del Grande Museo del Duomo, nel cuore di Palazzo Reale.

L'iniziativa, promossa da La Veneranda Fabbrica con il patrocinio della Camera Nazionale della Moda Italiana e la collaborazione della casa d'aste Christie's, è sostenuta anche da Tiffany & Co. che parteciperà donando un gioiello. Il ricavato dell'asta, aperta al pubblico, sarà poi interamente devoluto ad 'Adotta una Guglia'. Inoltre, a partire dal 14 aprile, dopo la presentazione dell'iniziativa, tutti coloro che entreranno all'interno del Grande Museo del Duomo, tra le sale del palazzo visconteo, potranno ammirare i dieci abiti che finiranno all'incanto, impreziositi dai gioielli scelti per l'occasione da Tiffany & Co.

Dato l'alto numero di adesioni raccolte per il progetto, e al fine di permettere la partecipazione anche a chi non potrà recarsi in sala la sera del 19 aprile, la Veneranda Fabbrica del Duomo ha scelto di appoggiarsi alla piattaforma di aste online CharityStars, (www.charitystars.com) il cui supporto consentirà di formulare delle pre-offerte per tutti i lotti a partire dalla prima settimana di aprile. E se gli abiti più rappresentativi e almeno uno per ognuno dei brand partecipanti saranno messi all'incanto la sera dell'evento, gli altri saranno disponibili direttamente online.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza