cerca CERCA
Giovedì 20 Gennaio 2022
Aggiornato: 09:50
Temi caldi

Sostenibilità: L'Oréal lancia programma per approvvigionamento quinoa in Bolivia

08 ottobre 2015 | 12.21
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Prima considerato uno scarto, e quindi non utilizzato, il pericarpo della quinoa si trasforma ora in un prezioso elemento da utilizzare nell'industria della cosmetica. Il pericarpo della quinoa contiene infatti saponine e polifenoli che rendono questo prodotto un interessante ingrediente cosmetico rinnovabile. E attira l'attenzione di L’Oréal, che ha avviato una partnership in Bolivia per l’approvvigionamento sostenibile del pericarpo della quinoa da impiegare proprio ad uso cosmetico.

Attraverso questa operazione L'Oréal promuove la produzione sostenibile della varietà "quinoa real" su tre diversi fronti: favorendo la formazione degli agricoltori locali relativamente alle best practice agricole; prevenendo l’erosione grazie alla messa a dimora di varietà autoctone di legumi, arbusti e piante erbacee; trasferendo il sapere scientifico e la conoscenza di L’Oréal ai partner locali.

L'Oréal ha unito le forze con tre partner: Andean Valley, azienda boliviana che lavora direttamente con i coltivatori di quinoa; Proinpa, fondazione locale che promuove la conservazione e l'uso responsabile delle risorse naturali in Bolivia; EcoTerra, azienda importatrice responsabile. Questa partnership genererà benefici a lungo termine per 250 coltivatori di quinoa e le loro famiglie nelle regioni boliviane di Uyuni e Potosi.

In passato, il pericarpo della quinoa era considerato un elemento di scarto e non veniva quindi utilizzato. La strategia di approvvigionamento adottata da L’Oréal e questi tre partner ha quindi creato una nuova opportunità per la coltivazione della pianta.

I ricercatori L’Oréal hanno certificato le proprietà esfolianti dell’estratto ricavato dal pericarpo della quinoa e Chimex, consociata L’Oréal specializzata nella progettazione e nello sviluppo di processi eco-compatibili, ha sviluppato un metodo di estrazione basato sui principi della green chemistry.

Questo progetto di approvvigionamento sostenibile è parte del programma di sostenibilità di L’Oréal Sharing Beauty With All. Uno degli obiettivi posti dal programma prevede che entro il 2020 il 100% dei prodotti del gruppo producano un beneficio ambientale o sociale.

Alla fine del 2014 il 46% delle materie prime impiegate da L'Oréal proveniva già da fonti rinnovabili, per un totale di 1.400 ingredienti ricavati da circa 300 specie vegetali in oltre 60 paesi.

Il programma di sostenibilità di L'Oréal “Sharing Beauty With All”, annunciato da Jean-Paul Agon ad ottobre 2013, stabilisce quattro impegni strategici: innovazione, in modo che il 100% dei prodotti L’Oréal produca benefici ambientali o sociali; produzione, per ridurre del 60% in termini assoluti le emissioni di gas serra, il consumo idrico e la produzione di rifiuti per prodotto finito; consumo, accrescendo la consapevolezza dei consumatori circa l’impatto ambientale e sociale dei propri consumi; sviluppo sostenibile, per condividere la crescita a vantaggio di collaboratori, fornitori e comunità circostanti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza