cerca CERCA
Lunedì 17 Gennaio 2022
Aggiornato: 17:44
Temi caldi

Sostenibilità: da un progetto Ue arriva l'imballaggio intelligente

05 aprile 2016 | 12.13
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Imballaggi biocompatibili, compostabili e biodegradibili che aumentano la durata dei prodotti, conservandone la qualità e segnalando ai consumatori le condizioni di conservazione del contenuto. Sono questi in sintesi i risultati del progetto Dibbiopack, finanziato dall’Ue che ha creato un imballaggio innovativo usando polimeri, avendo in mente i settori farmaceutico, cosmetico e alimentare.

Questi polimeri sono considerati 'intelligenti' perché i materiali bioplastici presentano nuove caratteristiche che li rendono molto interessanti per la conservazione dei prodotti. I materiali usati per produrre l’imballaggio sono ecocompatibili e ricavati da fonti rinnovabili. Nel progettare i prodotti, il progetto ha utilizzato le nanofribre che forniscono agli imballaggi durabilità e proprietà meccaniche simili a quelle delle plastiche tradizionali.

Queste nanofibre non vengono tuttavia a contatto diretto con i prodotti confezionati. Per tenere separati i contenuti vengono utilizzate etichette biodegradabili. Inoltre, queste etichette contengono agenti antimicrobici che vengono rilasciati nel caso di umidità, monitorando quindi la presenza di batterica.

L’imballaggio contiene anche sensori che cambiano colore a seconda della quantità di ossigeno presente all’interno della confezione. Ciò allo scopo di fornire maggiori informazioni sui prodotti e i processi della catena del valore degli imballaggi.

Grazie ai sensori incorporati, le informazioni utili sulle condizioni del contenuto sono immediatamente disponibili, escludendo il bisogno di qualsiasi contatto come ad esempio nell’utilizzo di antenne Rfid integrate nei cellulari o tablet. Ciò agevola anche la tracciabilità e l’accesso ai registri di informazioni.

Infine, l’imballaggio utilizza anche pellicole biodegradabili con proprietà di barriera potenziate, grazie a una soluzione a tre strati che combina materiali di rivestimento biodegradabili con altri materiali inorganici applicati al plasma.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza