cerca CERCA
Venerdì 22 Ottobre 2021
Aggiornato: 08:04
Temi caldi

Dai Cdc Usa 14 consigli per un San Valentino romantico e in salute

13 febbraio 2016 | 16.34
LETTURA: 3 minuti

alternate text
- FOTOGRAMMA

Cene a lume di candela, finesettimane alle terme, brindisi millesimati. Psicologi, neurologi, chef e nutrizionisti hanno regalato in questi giorni suggerimenti per la Festa degli innamorati. Da Oltreoceano anche gli esperti dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) americani hanno deciso di indossare i panni di Cupido, regalando 14 consigli per una serata e una cenetta di San Valentino all'insegna della salute, al ristorante o in casa. Eccoli:

1) Se hai optato per una cena fuori, scegli fra locali che siano stati sottoposti a controlli e fai attenzione a bicchieri, posate, tovaglie e tovaglioli: devono essere puliti;

2) Evita fonti di sodio 'nascoste': oltre il 40% di quello che mangiano arriva da cibi comuni come pane, pizza, carne, pollame, zuppe, panini, pasta e snack;

3) Informati, anche prima via web, su menù e contenuti nutrizionali dei piatti;

4) Occhio al crudo. Carne, pollo, pesce e altri alimenti necessitano di alte temperature per uccidere batteri che potrebbero essere presenti;

5) Chiedi prima di ordinare: se ci sono piatti a basso contenuto di sodio, poveri di grasso o se nella salsa c'è uovo crudo (potrebbe rappresentare un rischio);

6) Per evitare calorie extra, pensa che potresti dividere l'antipasto;

7) A fine pasto doggie bag sì, ma solo se arrivi a casa entro due ore, altrimenti è meglio lasciare gli avanzi al ristorante;

8) Se ceni in casa evita condimenti già preparati e condisci da solo i piatti con spezie di stagione, per non ingerire involontariamente dosi extra di sodio;

9) Opta per ricette salutari, evitando prodotti ricchi di grassi saturi e trans;

10) Meglio le cotture al vapore, alla griglia o arrosto rispetto ai fritti;

11) Cuoci bene i piatti che decidi di portare in tavola, per evitare il rischio di tossinfezioni;

12) Tieni al freddo quello che deve essere tenuto al freddo, altrimenti rischia di deteriorarsi rapidamente;

13) Rispetta la regola delle due ore: butta tutti i prodotti cotti e deperibili lasciati a temperatura ambiente per oltre due ore;

14) Se hai esagerato con le prelibatezze, metti tutti gli avanzi in frigo prima di continuare con i festeggiamenti, e ricordati di consumarli entro tre o quattro giorni al massimo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza