cerca CERCA
Lunedì 05 Dicembre 2022
Aggiornato: 22:31
Temi caldi

Dal balcone spunta Zorro

18 maggio 2019 | 18.33
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Ha indossato la maschera di Zorro, un riferimento al pupazzetto rubato a Matteo Salvini da bambino, come ha raccontato lo stesso ministro nel libro di Chiara Giannini 'Io sono Matteo Salvini'. Quindi ha srotolato uno striscione di 6 metri con la scritta, 'Restiamo umani - Stay human', in seguito rimosso. Un uomo si è presentato così da un balcone che si affaccia su piazza del Duomo, con tanto di spada e mascherina nera.

Poi, Zorro è spuntato anche nel corteo contro la manifestazione della Lega e per dire "no al ritorno dei nazionalismi e di ogni forma di fascismo in Europa e nel mondo". L'ironia non si ferma qui: a un balcone c’è lo striscione con 'Vendo pupazzetto di Zorro per 49 milioni', non molto distanza campeggia invece la scritta 'Milano è antifascista'.

Durante il corteo che sfila tranquillo verso i giardini della Guastalla, più volte dal megafono si intonano slogan contro la politica dei migranti, un applauso viene rivolto al sindaco in esilio Mimmo Lucano e all’insegnante sospesa a Palermo per un video in cui gli studenti accostano le leggi razziali al decreto sicurezza voluto dal ministro Salvini.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza