cerca CERCA
Giovedì 02 Dicembre 2021
Aggiornato: 04:51
Temi caldi

Dal Consiglio superiore di sanità ok a stretta su 180 prestazioni decisa da Lorenzin

16 settembre 2015 | 13.23
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Photo: January 11, 2015. - Infophoto - INFOPHOTO

Con diversi "appunti e osservazioni" il Consiglio superiore di sanità (Css) ha dato l'ok alla lista di 180 prescrizioni ed esami clinici a rischio inappropriatezza a cui sta lavorando il ministro della Salute Beatrice Lorenzin per il decreto ministerialr 'ad hoc'. Ora - a quanto apprende l'Adnkronos Salute - il documento analizzato dal Css tornerà al ministero della Salute per poi andare in Consiglio dei ministri.

L'elenco di 180 prestazioni sanitarie sulle oltre 1.700 di specialistica ambulatoriale contemplate, è quello sui cui si concentrerà il decreto ministeriale sull'appropriatezza prescrittiva. Precisi 'paletti' dovrebbero riguardare in particolare l'odontoiatria, i test genetici, l'allergologia, gli esami di laboratorio, le Tac, le Rmn, la dialisi e la medicina nucleare. Due i tipi di vincolo previsti: 'condizioni di erogabilità' e 'indicazioni di appropriatezza prescrittiva'.

Alla luce delle osservazioni del Css, la direzione della programmazione del ministero della Salute sta lavorando a una sintesi. Il documento emendato sarà poi inviato alle società scientifiche e ai medici. Se l'incontro con i camici bianchi, in programma per l'inizio della prossima settimana, sarà positivo, la bozza di decreto "andrà in Conferenza Stato-Regioni subito", ha annunciato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza