cerca CERCA
Giovedì 01 Dicembre 2022
Aggiornato: 17:08
Temi caldi

Dal Mibact 800mila euro per i bandi 'MigrArti'

15 dicembre 2015 | 16.13
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Dario Franceschini, ministro dei Beni culturali e del Turismo

Rendere la cultura dei migranti sempre più familiare in Italia "per superare paure, diffidenze e pregiudizi", con l'obiettivo di "favorire quanto più possibile la conoscenza dei nuovi migranti". Questi i presupposti del nuovo progetto targato Mibact 'MigrArti', due bandi aperti oggi per il sostegno alla promozione della cultura dei 'nuovi italiani' del valore complessivo di 800mila euro. Gli enti pubblici o privati possono presentare la domanda fino al 31 gennaio 2016.

Bandi, che destinano 400mila euro al cinema e 400mila euro allo spettacolo dal vivo, presentati dal ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini al Mibact. In sostanza, saranno finanziati progetti cinematografici, teatrali, di danza e musica con al centro temi legati all'integrazione.

Si tratta, ha spiegato il titolare di via del Collegio Romano, "soltanto di un primo passo. Stiamo vivendo il tema dell'immigrazione esclusivamente da un punto di vista difensivo. Non è mai stato fatto un percorso che aiuti alla conoscenza delle comunità di nazionalità e religioni diverse aiutandole ad avere anche una serie di attività che facciano riferimento alla cultura e alle tradizioni dei loro Paesi d'origine. I bandi, uno per lo spettacolo dal vivo e uno per cinema, partono con 800mila euro". Risorse che "serviranno a finanziare iniziative dei comuni, dei teatri, delle associazioni che propongano nel territorio e nella singola comunità locale, iniziative culturali che valorizzino le storie, le tradizioni, le espressioni delle culture di provenienza, aiutando e valorizzando i progetti che verranno presentati in accordo con le associazioni di migranti", ha sottolineato Franceschini.

A questo proposito il ministro ha detto che "cercheremo di fare un censimento di tutte le associazioni di diverse nazionalità che operano sul territorio nazionale". Realtà culturali che, di fatto, potranno registrarsi sul sito del Mibact. Obiettivo del Mibact, più in generale, è quello di rendere questo progetto permanente e, in un certo senso, strutturale. I fondi impiegati, ha aggiunto Franceschini, "sono del 2015 e verranno impiegate nel 2016. La nostra intenzione è quella di proseguire questa iniziativa. Sono convinto che questa sia una strada giusta e che funzionerà. E se funzionerà lavoreremo per renderla permanente".

Il Mibact e il Miur, inoltre, hanno indetto il concorso nazionale 'Un logo per MigrArti', rivolto ai licei artistici e agli istituti tecnici statali e paritari con indirizzo grafica e comunicazione. Il progetto selezionato diventerà il simbolo di tutta la campagna. Il premio di 4mila euro verrà assegnato all'istituto dello studente vincitore. Il progetto selezionato diventerà il simbolo di tutta la campagna.

"La direzione Cinema - ha poi evidenziato Paolo Masini, consigliere del ministro - propone oltre alle rassegne, anche la realizzazione dei corti e uno spot di 30 secondi che utilizzeremo per promuovere tutti i temi che riguardano i migranti. Noi vogliamo che tutte le iniziative finali si svolgano a maggio e giugno. Pertanto a maggio e giugno ci sarà una grande rassegna nazionale di 'MigrArti", ha concluso Masini.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza