cerca CERCA
Domenica 05 Dicembre 2021
Aggiornato: 14:45
Temi caldi

Dalla zia eroina alle giovani fan: chi erano le vittime di Manchester

24 maggio 2017 | 18.09
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp)

La zia che ha fatto scudo col suo corpo alla nipote, i genitori venuti a prendere i figli, la bimba di otto anni, tante fan di Ariana Grande. Sono queste, secondo un elenco della Bbc, alcune delle 22 vittime dell'attacco di Manchester, che ormai sono state tutte identificate:

- La più piccola, Saffie Roussos, aveva solo otto anni. "Era semplicemente una bella bambina, in tutti i sensi della parola", ha detto il preside della sua scuola di Tarleton in Lancashire.

- Sorrell Leczkowski, 14enne di Leeds è l'ultima vittima che è stata identificata. Sua madre e la nonna, che è grave, sono ricoverate in ospedale. La sorella, che era con loro è rimasta illesa.

- Nell Jones, una 14enne del Cheshire.

- Georgina Callander, 18 anni. Aveva postato su Instagram un sua foto del 2015 con Ariana Grande e prima di andare al concerto aveva scritto su Twitter: "Così emozionata di vederti domani".

- Olivia Campbell, 15 anni. Sua madre Charlotte aveva cercato disperatamente ieri la figlia, con numerosi appelli sui media e sui social.

- Kelly Brewster, 32 anni, di Sheffield, è morta facendo "eroicamente" scudo con il suo corpo alla nipote di 11 anni nel momento dell'esplosione, hanno raccontato i familiari.

- Le amiche Alison Howe, 45 anni, e Lisa Lees, 47, erano venute assieme a prendere le figlie 15enni. Le due ragazze sarebbero illese.

- Jane Tweddle-Taylor, 51 anni. Lavorava come receptionist in una scuola.

- Marcin e Angelika Klis, due coniugi polacchi che vivevano a York.

- Una poliziotta fuori servizio di cui non è stato reso noto il nome. Era col marito, ferito gravemente, e due figli, rimasti feriti.

-Il 29enne Martyn Hett

- John Atkinson, 28 anni.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza