cerca CERCA
Giovedì 19 Maggio 2022
Aggiornato: 00:04
Temi caldi

Pensione, Damiano: "Rendere subito operativo Ape volontario"

05 settembre 2017 | 09.35
LETTURA: 2 minuti

alternate text

"Gentiloni ha firmato, con qualche mese di ritardo, il decreto sull'Ape volontario: adesso si tratta di renderlo operativo". A sottolinearlo è Cesare Damiano, presidente della commissione Lavoro alla Camera.

"Molte cose sono ancora da fare - prosegue Damiano - a partire dalle convenzioni con banche e assicurazioni e bisogna affrettate i tempi perché i tassi si stanno rialzando. Si compie, con la firma, un altro passo avanti sulla strada della flessibilità anche se, a differenza dell'Ape sociale, si tratta di una misura onerosa per i lavoratori. Ci auguriamo che il governo stipuli rapidamente le convenzioni per avere un costo cumulato, prestito bancario più assicurazione, non superiore al 4% per ogni anno di anticipo. Lo strumento, come è noto, è del tutto volontario e a disposizione di quei lavoratori che ritengono conveniente andare in pensione a 63 anni anche tagliando l'importo dell'assegno pensionistico".

"Dopo i risultati della passata legge di Bilancio, il tema della previdenza deve essere affrontato nella prossima manovra finanziaria: pensione contributiva di garanzia per i giovani, contributi figurativi per il lavoro di cura, rallentamento dell'aumento dell'età pensionabile. Lavoro e previdenza devono andare di pari passo e, soprattutto, non bisogna mettere in contrapposizione giovani e anziani: l'anticipo pensionistico, per chi ha un'età vicina alla pensione, aiuta il turnover e la possibilità di dare un lavoro ai giovani", conclude Damiano.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza