cerca CERCA
Lunedì 05 Dicembre 2022
Aggiornato: 15:40
Temi caldi

Danza, Bolle alla Scala con uno dei suoi cavalli di battaglia, Onegin

01 settembre 2022 | 20.09
LETTURA: 3 minuti

Il capolavoro di Puskin 'riletto' da John Cranko sarà in cartellone dal 14 al 26 settembre con Marianela Nunez, star del Royal Ballet

alternate text
Roberto Bolle e Marianela Nunez protagonisti alla Scala di Onegin

La compagnia del Teatro alla Scala di Milano ritorna in scena, dal 14 al 26 settembre, con Onegin, esempio perfetto di moderno 'dramma in danza', ispirato al romanzo in versi di Aleksandr Puškin che John Cranko riscrisse con maestria e sensibilità. Onegin vedrà nuovamente protagonista l' étoile scaligera Roberto Bolle accanto a Marianela Nuñez, principal del Royal Ballet, in quattro delle nove rappresentazioni in cui si alterneranno gli artisti di punta della compagnia. (Foto)

Onegin 'racconta' di un giovane aristocratico annoiato dalla vita che si lascia sfuggire, per gioco, quello che troppo tardi riconoscerà essere il vero, grande amore della sua vita. John Cranko ha trascritto con maestria e sensibilità una grande storia d’amore infelice 'narrata' con passi a due di straordinaria potenza espressiva, personaggi scolpiti con precisione e una splendida galleria di danze d’insieme, su una partitura basata interamente su musiche di Čajkovskij senza citare nessuna nota tratta dalla sua opera Evgenij Onegin. Con l’elaborazione di Kurt-Heinz Stolze, fidato collaboratore di Cranko, la scelta fu di orchestrare alcuni brani per pianoforte, tratti anche dal ciclo delle Stagioni, ed estrapolare alcuni momenti da poemi sinfonici quali Francesca da Rimini e Romeo e Giulietta accanto ai Capricci di Oksana o Vakula il fabbro.

In occasione della messa in scena di Onegin, il 13 settembre è previsto l'appuntamento per il ciclo Prima delle prime – Balletto. Alfio Agostini introdurrà il balletto di Cranko incontrando il pubblico su Il recitar danzando. Il 20 settembre, prima della recita, si svolgerà un nuovo incontro del ciclo 'Il benessere in scena', organizzato in collaborazione con Guna. Medici, studiosi e artisti dialogano sul tema della fruizione dell’arte e della sua influenza benefica sull’equilibrio psico-fisico della persona. A settembre e ottobre la compagnia esce dalla Scala per incontrare la città e i cittadini, e ripartire assieme verso una nuova stagione di danza, con i primi ballerini, i solisti e gli artisti del corpo di ballo che ne saranno i protagonisti e programmi appositamente strutturati dal direttore Manuel Legris per metterne in evidenza la versatilità in brani ed estratti da titoli classici e moderni. Dal 27 settembre al 1 ottobre, il corpo di ballo sarà infatti tra i protagonisti di La Scala in città, che lo scorso anno, alla sua I edizione, ha riscosso grande entusiasmo e ampissima partecipazione. Dal 6 al 9 ottobre, intanto, da non perdere l'appuntamento al Teatro Arcimboldi Milano.

I primi ballerini al gran completo - Antonella Albano, Martina Arduino, Nicoletta Manni, Alice Mariani, Virna Toppi, Marco Agostino, Timofej Andrijashenko, Claudio Coviello, Nicola Del Freo - i solisti e gli artisti del corpo di ballo tornano al Tam con Variazioni di bellezza. Tra classici, recenti creazioni e balletti di fresca acquisizione in repertorio, un viaggio nella bellezza della danza e nelle sue variazioni stilistiche, nelle diverse anime della compagnia scaligera, che omaggia la tradizione e si apre alle più interessanti espressioni contemporanee. In scena brani tratti da celebri produzioni firmate Marius Petipa, Manuel Legris, Patrick de Bana, Natalia Horecna, András Lukács

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza