cerca CERCA
Sabato 16 Ottobre 2021
Aggiornato: 12:54
Temi caldi

David, standing ovation al Quirinale per Mazzacurati e Loren

10 giugno 2014 | 14.28
LETTURA: 3 minuti

Stasera l’assegnazione dei Premi. Napolitano ha ricevuto tutti i candidati: ‘’Fui tentato dalla strada del cinema, poi mi persi...’’. E si commuove salutando la figlia del regista prematuramente scomparso. Franceschini firma decreto su tax credit anche per web e audiovisivo tv. E twitta la foto. Virzì con ‘Il Capitale umano’ al top delle candidature

alternate text
Napolitano con Piff (Adnkronos)

Due lunghe standing ovation al Quirinale per lo scomparso Carlo Mazzacurati e per Sophia Loren. Il regista, morto il 22 gennaio scorso, e l’attrice, tornata a quasi 80 anni sul set con ‘La voce umana’ diretta dal figlio Edoardo Ponti, sono infatti i destinatari di due dei David di Donatello Speciali dell’edizione 2014. L’omaggio è arrivato nel corso della tradizionale cerimonia al Quirinale (FOTO), dove il Presidente Giorgio Napolitano ha ricevuto questa mattina tutti i candidati ai premi cinematografico che saranno assegnati stasera (VIDEO). Napolitano si è commosso quando ha salutato la figlia di Carlo Mazzacurati Emilia e la moglie Marina Zangirolami, ricordando la “prematura scomparsa’’ del regista de ‘Il toro’.

‘’Uno sforzo senza precedenti si impone per la cultura e lo spettacolo’’, ha detto Napolitano, sottolineando come per il cinema si stiano ‘’creando condizioni più favorevoli, per un settore fondamentale della nostra industria e della nostra arte’’. Il capo dello Stato ha voluto anche dare un riconoscimento all’impegno che il ministro per i Beni culturali Dario Franceschini ha messo in campo, ‘’la passione e la grinta con cui si è dedicato a questo suo impegno’’. Poi una confessione. “Fui tentato di avventurarmi nella strada del cinema e del teatro, poi mi sono perso per altre strade...”. Ma, ha aggiunto, ‘’ritrovo sempre la passione quando mi incontro con voi”.

“Il cinema italiano ha un grande e glorioso passato ma anche un grande presente, come dimostrano l’Oscar a ‘La grande bellezza’ e il Gran Prix di Cannes a ‘Le meraviglie’, e noi lavoreremo perché abbia anche un grande futuro”, ha assicurato il ministro per i Beni e le Attività Culturali, Dario Franceschini nel suo intervento al Quirinale.

Ricordando quanto fatto dal governo con il decreto sull’Art Bonus per migliorare il Tax Credit e incentivare anche le produzioni estere a tornare a girare in Italia, Franceschini ha annunciato la firma del “decreto per l’estensione del Tax Credit ai produttori indipendenti”. Il ministro ha poi postato sul suo profilo twitter la foto della firma del provvedimento. ‘’Ho firmato il decreto - ha twittato - che estende per la prima volta il tax credit dal cinema all’audiovisivo per tv e anche web’’.

”Collegamento
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza