cerca CERCA
Martedì 22 Giugno 2021
Aggiornato: 07:23
Temi caldi

Monza: ddl omicidio stradale, domani testo unificato in Commissione al Senato

23 marzo 2015 | 17.24
LETTURA: 2 minuti

Il relatore Cucca (Pd): "C'è la condivisione dell'esigenza di provvedere in tempi brevi"

alternate text
(Infophoto)

Verrà presentato domani in commissione Giustizia del Senato il testo unificato sul nuovo reato di omicidio stradale. Lo sottolinea all'Adnkronos Giuseppe Luigi Salvatore Cucca (Pd), relatore del provvedimento. "Già da giovedì sera l'ufficio di presidenza aveva stabilito di inserirlo nell'ordine del giorno di martedì 24" sottolinea Cucca, precisando che il passaggio parlamentare non è collegato direttamente alla tragedia del 15enne travolto e ucciso da un pirata della strada a Monza.

Le proposte erano cinque, ma "ho predisposto un testo unificato agile proprio per evitare lungaggini. Ho raccolto le esigenze che sono state esposte in sede di audizioni - spiega il relatore - e anche quelle che emergevano dai cinque testi dove si trovava tutto e il contrario di tutto. Qualcuno ha ipotizzato il dolo, il dolo eventuale, ma le ultime pronunce giurisprudenziali escludono un'eventualità di questo tipo. Io proporrò il mantenimento nell'ambito della colpa, è quello che era stato richiesto anche dalle varie associazioni, e ovviamente ci sarà un inasprimento di pena".

Dopo la presentazione in Commissione del testo unificato "ci sarà la discussione, che comunque sarà breve perché è stata già fatta" sulle singole proposte, e dopo la fase emendativa "si va al voto, si approva e si porta in Aula".

Sui tempi Cucca non si pronuncia ma, assicura, "c'è la condivisione dell'esigenza di provvedere in tempi brevi". Quanto allo stallo in Commissione, "non c'è un motivo specifico particolare. Abbiamo avuto argomenti urgenti cui mettere mano. Si pensi - spiega il relatore - a tutto quello che è stato fatto negli ultimi mesi e a cosa è arrivato in Aula".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza