cerca CERCA
Giovedì 24 Giugno 2021
Aggiornato:
Temi caldi

De Luca: "Isola di Capri è Covid free"

08 maggio 2021 | 11.40
LETTURA: 2 minuti

Il governatore della Campania: "E' messaggio di serenità per tutta l'Italia"

alternate text
(Fotogramma)

L'isola di Capri è "Covid free". Lo ha annunciato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, sbarcato questa mattina sull'isola azzurra per un incontro con i sindaci di Capri, Marino Lembo, e di Anacapri, Alessandro Scoppa, nella celebre "piazzetta".

"E' una giornata di grande valore simbolico", ha detto De Luca. Capri Covid free "è una cosa che va al di là dell'isola di Capri e della Campania, perché Capri è un brand turistico di valore internazionale e l'immagine turistica dell'Italia nel mondo".

"Oggi da Capri - ha aggiunto il governatore - parte un messaggio di bellezza e di serenità anche per Venezia e Firenze, per Milano e Roma, per Napoli, Pompei, Sorrento, Taormina, per tutta l'Italia viva. Ci sentiamo in questo momento responsabili per tutto il nostro Paese e per tutti quelli che stanno combattendo per tornare alla vita".

In piazzetta e in altri punti dell'isola sono stati installati dei grandi cartelli con le scritte "Campania sicura" e "Isola di Capri Covid free".

"Due mesi fa abbiamo deciso che era per noi prioritario immunizzare le isole - ha ricordato De Luca - perché sappiamo che il comparto turistico-alberghiero deve presentarsi sul mercato mondiale entro il mese di maggio, altrimenti salta la stagione estiva. Abbiamo deciso e abbiamo raggiunto l'obiettivo e oggi, dopo Procida, festeggiamo l'isola di Capri Covid free, e fra due settimane faremo la stessa cosa a Ischia".

"Dalla prossima settimana - ha proseguito - procederemo con le vaccinazioni di massa sul personale turistico-alberghiero in Penisola Sorrentina, Costiera Amalfitana, costiera cilentana, per essere pronti per la fine di maggio inizio giugno ad accogliere milioni di turisti in condizioni di sicurezza".

Il governatore ha lamentato però che "ancora oggi alla Campania mancano 200mila vaccini rispetto a quelli che dovremmo avere e probabilmente lunedì dovremo chiudere la Mostra d'Oltremare per mancanza di vaccini, e sarebbe un delitto".

Poi, rispondendo ai cronisti: "Cancellare il ticket per chi ha avuto il Covid? Io sono per cancellare il ticket per tutti quanti, al di sotto di una certa soglia di reddito".

Quanto al coprifuoco, "la linea della Campania è stata quella di aprire tutto, ma per sempre. Ma non basta dire apriamo tutto, bisogna garantire le condizioni di sicurezza". "E' evidente che la situazione è diversa da un anno fa - ha spiegato De Luca - abbiamo le vaccinazioni in atto e quindi qualche margine di sicurezza in più, dunque possiamo aprire le attività economiche. Poi dobbiamo accelerare il programma delle vaccinazioni, ma ci sono tutte le condizioni per dare respiro alle attività economiche. In ogni caso, noi perseguiremo il nostro obiettivo: dare priorità alla vaccinazione del comparto turistico-alberghiero, che è una priorità assoluta".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza