cerca CERCA
Giovedì 20 Gennaio 2022
Aggiornato: 03:18
Temi caldi

de Magistris: "Tifosi Napoli in piazza, ha vinto il contagio della felicità"

18 giugno 2020 | 14.08
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Afp)

"Ieri sera ha vinto il contagio della felicità". Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, commentando a "Coffee Break" su La7 i festeggiamenti ieri sera in città per la vittoria della Coppa Italia. In numerose zone di Napoli la festa è durata fino a tarda notte, con assembramenti e assenza di distanziamento. Il comportamento dei sostenitori partenopei è stato stigmatizzato da Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), che ai microfoni di Agorà ha definito ''sciagurati'' i tifosi.

"In questo momento non ce lo possiamo permettere, per fortuna è accaduto a Napoli. Il governatore, il sindaco hanno messo in atto misure di controllo estremamente rigide e l'incidenza del virus è stata minore rispetto ad altri luoghi. Però vi ricordo ancora quanto ha contato la partita dell'Atalanta, all'inizio dell'epidemia, per quanto riguarda l'impatto immediato", ha aggiunto Guerra ripensando al match Atalanta-Valencia giocato a febbraio a San Siro.

Il tema è diventato argomento nel dibattito politico, visto l'intervento di Matteo Salvini a Mattino Cinque. "Dov'era il signor De Luca, che era pronto ad usare il bazooka contro i milanesi? Si sarà addormentato...", ha detto il leader della Lega "A me hanno rotto le scatole per mezzo metro quadro di distanza in una piazza o per la mascherina di 2 centimetri, qui c'erano migliaia di persone festanti. Son contento per loro, però non possono condannare a morte Salvini per un selfie in Sicilia"..

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza