cerca CERCA
Giovedì 30 Giugno 2022
Aggiornato: 22:02
Temi caldi

L. Stabilità: De Vincenti, 80 euro importantissimi per domanda interna

29 ottobre 2014 | 17.39
LETTURA: 2 minuti

"Stiamo parlando di quasi 10 miliardi di euro dedicati al sostegno della domanda interna di consumo".

alternate text

“Con la legge di stabilità abbiamo confermato a regime gli 80 euro, che, ritengo, cominceranno via via ad agire e a sostenere i consumi nel nostro Paese e saranno una componente importantissima della domanda interna; stiamo parlando di quasi 10 miliardi di euro dedicati al sostegno della domanda interna di consumo”. A dirlo Claudio De Vincenti, sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico, intervenendo in collegamento video al congresso nazionale della Uiltec, in corso a Venezia.

“Contemporaneamente, dobbiamo sostenere -ammette- la domanda interna di investimenti: nel decreto competitività abbiamo varato il credito di imposta per i nuovi investimenti ed è una spinta per i nuovi investimenti. Con la legge di stabilità abbiamo rifinanziato la ‘nuova Sabatini’ -spiega- che sostiene gli investimenti delle piccole e medie imprese e abbiamo varato in una forma più robusta sul piano finanziario e di più lungo termine a cinque anni del credito per un periodo di tempo più lungo di prima del credito di imposta ricerca e sviluppo, che può sbloccare investimenti molto importanti però nei settori della competitività”.

“Abbiamo dedicato una parte dell’intervento della legge di stabilità -ricorda il sottosegretario De Vincenti- alla riduzione dell’Irap sul costo del lavoro e abbiamo anche introdotto la decontribuzione per i nuovi assunti; questo significa che stiamo spostando il peso fiscale tra i fattori della produzione, stiamo alleggerendo il peso fiscale del lavoro e quindi stiamo incoraggiando le imprese ad assumere di più. Siamo d’accordo con la Uiltec -rimarca- sul fatto che non sarà unicamente questo a sbloccare le assunzioni se non riparte la domanda interna e la produzione, ma se gli strumenti che ho elencato daranno i propri frutti e muoveranno nella direzione giusta potranno aiutare le imprese ad assumere per dare un futuro ai giovani. Sul terreno degli investimenti pubblici -continua- stiamo mettendo in campo, attraverso lo Sblocca Italia strumenti per riuscire finalmente a sbloccare gli investimenti pubblici, gli investimenti in infrastrutture e stiamo cercando di semplificare le procedure e i percorsi di autorizzazione”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza