cerca CERCA
Lunedì 27 Settembre 2021
Aggiornato: 11:53
Temi caldi

M5S, De Vito non ancora espulso: a breve decisione

16 luglio 2019 | 13.16
LETTURA: 2 minuti

Entro venerdì si esprimeranno i probiviri, tempi dettati dallo Statuto

alternate text
(Fotogramma)

Arriverà a giorni la pronuncia dei probiviri del M5S su Marcello De Vito, l'ex presidente dell'assemblea capitolina arrestato lo scorso marzo per corruzione e ora ai domiciliari. De Vito, come anticipato ieri dall'Adnkronos, non risulta ancora espulso dal Movimento, nonostante gli annunci che seguirono l'arresto. La decisione dei probiviri sarà resa nota entro venerdì, 19 luglio. "Per tutti quelli che 'De Vito non è stato ancora espulso dal Movimento': la stessa mattina in cui Marcello De Vito è stato sottoposto a misura cautelare, il MoVimento 5 Stelle ha aperto il procedimento disciplinare nei suoi confronti, rispettando alla lettera il nostro Statuto e il nostro Codice Etico - chiarisce il M5S in un post su Facebook - L'avvio del procedimento era stato comunicato a mezzo email semplice (come prevede appunto lo Statuto)".

"Dal momento che De Vito era senza accesso alla posta elettronica - prosegue il post - abbiamo dovuto attendere la sua uscita di prigione per potergli materialmente notificare nuovamente l’avvio del procedimento e rendere effettivo il suo diritto di difesa (10 giorni per far pervenire giustificazioni). Abbiamo potuto notificare l'avvio il 9 luglio". "Quindi, trascorsi dieci giorni", ovvero entro venerdì 19 luglio, "i Probiviri emaneranno i provvedimenti disciplinari del caso. Questo lo diciamo per trasparenza, per correttezza e perché il Movimento 5 Stelle agisce subito, mentre gli altri, quelli che non espellono nemmeno i sindaci coinvolti in casi aberranti su bambini, criticano noi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza