cerca CERCA
Lunedì 25 Gennaio 2021
Aggiornato:

Pediatria: Milano, un'ape car raccoglie a domicilio il latte materno donato

07 settembre 2015 | 12.44
LETTURA: 5 minuti
alternate text
Milano, 7 set. (AdnKronos Salute)

Dal 1 ottobre circolerà per le strade di Milano un'ape car particolare, dotata di cella frigorifera e con a bordo un'ostetrica. Si chiama 'Human Milk Link' ed è il primo servizio di raccolta a domicilio del latte materno donato. Il furgoncino andrà infatti a casa delle neo-mamme e, oltre a recuperare l'alimento vitale per i bimbi prematuri o nati malati, darà anche suggerimenti sull'allattamento alle madri. A fine giornata, l'ape car porterà tutto alla banca del latte più vicina, che avrà il compito di trattarlo - per garantirne qualità e sicurezza - e distribuirlo gratuitamente, attraverso gli ospedali, ai bambini che ne hanno bisogno. Parallelamente, si sta creando una rete di farmacie 'Ambasciatrici del latte umano donato: un punto di riferimento per le madri che allattano, canale privilegiato dove trovare informazioni e consigli per scegliere di donare il proprio latte, e centro di raccolta dell''oro bianco' da affiancare alle banche del latte.

Il latte materno - ricorda in una nota dell'Associazione italiana delle banche del latte umano donato (Aiblud onlus), promotrice di Human Milk Link - è in assoluto il miglior alimento nei primi mesi di vita del bambino: lo protegge dal punto di vista nutrizionale, immunologico e metabolico e previene molte patologie. Per i prematuri e per i neonati malati il latte materno è addirittura un alimento salvavita. Proprio per le sue caratteristiche uniche, non può essere sostituito da nessun altro tipo di latte. L'alimento è tanto più prezioso se la madre ha partorito da poche settimane, anche perché spesso le mamme dei bimbi prematuri hanno difficoltà a produrne una quantità adeguata, a causa dello stress e del prolungato distacco dal figlio ricoverato.

"In Italia si raccolgono ogni anno meno di 10.000 litri di latte materno - stima Guido Moro, pediatra e neonatologo, presidente di Aiblud onlus - Ma non bastano. Ne sarebbero necessari quantitativi 3 volte superiori per nutrire tutti i neonati prematuri con peso alla nascita inferiore ai 1.500 grammi. In Italia sono attive oggi 33 banche del latte regolate dal Ministero della Salute, che si occupano della raccolta e della conservazione del latte umano donato. Ma è necessario aumentare il numero delle donatrici". Per il momento il servizio sarà attivo solo a Milano, ma la volontà è quella di estenderlo prima nell'hinterland e poi nelle altre grandi città italiane dove è già presente una banca del latte.

'In vetrina' a Expo il 10 settembre, madrina l'étoile Eleonora Abbagnato

In ciascun territorio il progetto sarà finanziato attraverso il sostegno di aziende sponsor, le donazioni di individui privati, il crowdfunding, l'asta benefica della maxi-coperta di lana e fibra di latte confezionata da migliaia di mamme di tutta Italia per la lotta alle più diffuse patologie infantili. A Milano lo sponsor è la Sitar, azienda che distribuisce in Italia alcuni prodotti alimentari legati all'infanzia.

Donare latte conviene anche alle mamme, assicura Aiblud. Svuotare con regolarità il seno dopo ogni poppata, infatti, stimola una produzione maggiore di latte e previene fastidiosi ingorghi mammari e dolorose mastiti. Inoltre, alle donatrici saranno offerti esami ematochimici gratis e un kit raccolta latte. L'iniziativa ha ottenuto il patrocinio di ministero della Salute, Comune di Milano e Padiglione Italia a Expo, dove sarà presentata il 10 settembre con una madrina d'eccezione: Eleonora Abbagnato, étoile dell'Opéra di Parigi, direttrice del Corpo di ballo del teatro di Roma. "Da quando sono diventata mamma - racconta - sono molto attenta e sensibile al benessere dei miei figli. Per questo ho scelto di allattarli e nutrirli nel miglior modo possibile. Non ero a conoscenza della possibilità di donare il proprio latte e quando mi hanno proposto di essere la madrina di Human Milk Link mi è sembrata l'opportunità per testimoniare quanto a volte anche un piccolo gesto possa aiutare chi ci sta a fianco".

In occasione della presentazione, è stato organizzato anche un flash mob a ritmo di musica: neo-mamme e donne con il pancione daranno il benvenuto al servizio indossando una maglietta bianca con la scritta 'Human Milk Link - questione di vita' e danzando insieme sotto l'albero della vita. La coreografia è stata studiata da Balich Worldwide Shows, con il supporto di MammaFit.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza